non solo recensioni…

 
 


 
Da non perdere
 

TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE

 
Tutti-Insieme-Appassionatamente-Teatro-Sistina
Tutti-Insieme-Appassionatamente-Teatro-Sistina
Tutti-Insieme-Appassionatamente-Teatro-Sistina

 
Scheda
 

Genere:
 
Regia:
 
Autore:
 
Interpreti: ,
 
Regia
 
 
 
 
 


 
Cast
 
 
 
 
 


 
Musiche
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 
5/ 5


User Rating
3 total ratings

 


In breve

Il classico cinematografico “Tutti insieme appassionatamente” del 1965 regia di Robert Wise e vincitore di ben 5 premi Oscar approda al teatro Sistina in versione musical che vede come protagonisti la collaudata coppia Luca Ward e Vittoria Belvedere, già protagonisti di “My Fair Lady”. Ward ovviamente veste i panni del burbero e integerrimo Comandante George […]

0
Posted 13 dicembre 2014 by

 
Recensione completa
 
 

Il classico cinematografico “Tutti insieme appassionatamente” del 1965 regia di Robert Wise e vincitore di ben 5 premi Oscar approda al teatro Sistina in versione musical che vede come protagonisti la collaudata coppia Luca Ward e Vittoria Belvedere, già protagonisti di “My Fair Lady”. Ward ovviamente veste i panni del burbero e integerrimo Comandante George Von Trapp, che vedovo si occupa dei figli applicando una ferra educazione di stampo militare radunandoli a suon di fischietto, dividendo la loro giornata in studio e marce.  Vittoria Belvedere invece è Maria, la giovane novizia che diventa prima istitutrice di questi sette bambini di età compresa dai 17 ai 4 anni e poi….come in tutte le favole che si rispettino trova l’amore. Bravissimi i ragazzi che recitano, ballano e cantano come veri professionisti: Beatrice Arnera, Daniela Simula, Alessandro La Cava, Kevin Magrì, Zoe Nochi, Martina Bigi ed Emma Valerio. Accanto a questi giovani talenti non si possono scordare Giulio Farnese nel ruolo dell’impresario Max Detweiler, Sabrina Marciano come fidanzata di George Von Trapp, ossia Elsa Schraeder, Silvana Isolani nel ruolo della simpatica e dolce Madre Badessa, Enrico Baroni nell’austero Barone Eberfeld. Certamente il ruolo più complesso è quello affidato a Vittoria Belvedere che deve fare i conti con il personaggio creato dalla famosa attrice di “Mary Poppins”, Julie Andrews.

Il famosissimo musical ideato da Rodgers e Hammerstein, e portato al cinema da Robet Wise, viene presentato in questa versione firmata Massimo Romeo Piparo in un adattamento il più possibile fedele all’originale,  decisamente epurata da malanimi, invidia, animosità scorre veloce sul palcoscenico, grazie a dei cambi di scena molto rapidi che rappresentano il convento, la casa, in particolare l’ingresso e il giardino, del Comandante Von Trapp e il bosco. Le atmosfere sono simili a quelle di una fiaba targata Disney, tutto è sfocato e fumoso, nonostante i colori vivaci. La scenografia, ma soprattutto i costumi sono stati ricostruiti fedelmente in base alla moda degli anni Trenta in Austria. Un lavoro certosino svolto con cura da Cecilia Betona e Teresa Caruso, ma ciò che colpisce maggiormente sono le musiche fedeli all’originale, anche se forse la traduzione dei testi è leggermente diversa. Ecco quindi che tornano a risuonare le note di canzoni ormai immortali come “ Do- re- mi” , “Edelweiss” e soprattutto “Le cose che piacciono a me”, grazie all’adattamento di Francesca Nicotra e alla direzione musicale di Emanuele Friello.

La scelta di riportare questo spettacolo sul palcoscenico del Sistina porta al completamento di un trittico voluto da Massimo Romeo Piparo per celebrare gli anniversari dei più grandi capolavori del cinema musicale partendo dai 40 anni di “Jesus Christ Superstar” che ha aperto quest’anno la stagione teatrale del Sistina, cui si aggiungono i 60 anni di “Sette spose per sette fratelli” che sarà a breve in scena sui palcoscenici di Milano sempre firmato Piparo, e infine i 50 anni di “Tutti insieme appassiontamente”.

Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Tumblr

Redazione

 
Avatar of Redazione
Inserire qui una breve nota biografica.


0 Commenti



Commenta per primo!


Risposte


(required)