non solo recensioni…

 
 


 
Da non perdere
 

PRENDERE UNA LEPRE

 
lepre in umido
lepre in umido
lepre in umido

 
Scheda
 

Autore:
 
Editore:
 
Stile
 
 
 
 
 


 
Contenuto
 
 
 
 
 


 
Piacevolezza
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 
5/ 5


User Rating
4 total ratings

 


In breve

E’ un ricettario, pubblicato dall’editore Lavieni, i cui piatti di carne e pesce sono tranquillamente eseguibili anche dai vegetariani.  Infatti le ricette, proposte dall’autore Biagio Bagini, sono consigli di approcci alternativi alla cattura e cottura dell’animale. Qui si propone di osservare,nutrire e giocare, in uno stile a volte comico e a volte poetico o astratto. […]

0
Posted 3 dicembre 2014 by

 
Recensione completa
 
 

E’ un ricettario, pubblicato dall’editore Lavieni, i cui piatti di carne e pesce sono tranquillamente eseguibili anche dai vegetariani.  Infatti le ricette, proposte dall’autore Biagio Bagini, sono consigli di approcci alternativi alla cattura e cottura dell’animale. Qui si propone di osservare,nutrire e giocare, in uno stile a volte comico e a volte poetico o astratto.  L’autore ha cercato, divertendo, un approccio differente al rapporto animali-cucina.

E’ dunque un libro di suggerimenti in forma di ricetta, per ragazzi ma anche per adulti, più che altro per chi ha la giusta curiosità verso una forma di animalismo decisamente non urlato.

Il libro è illustrato da Giuseppe Palumbo ed è composto da 25 ricette.

ESTRATTO:

LEPRE IN UMIDO

Ingredienti: Una lepre, pioggia, una bicicletta

Tempo di preparazione: una giornata

Difficoltà: media

Prendete una giornata di vacanza, mettetela in una giornata di pioggia. Prendete poi una bicicletta e pedalate per 15-20 minuti allegramente, un’ora abbondante prima che piova. Quando sarete ormai vicini alla campagna scegliete con lo sguardo un campo bello isolato, raggiungetelo grazie a un semplice sterrato, poi trovate un buon posto d’osservazione. Fate attenzione che sia poco esposto, magari coperto da una pianta di alloro in mancanza di alloro va bene anche un cespuglio qualsiasi. Quindi aspettate una mezz’ora circa. Poco prima della pioggia osservate immobili: dovrebbero essere sufficienti dieci minuti per poter scorgere una lepre, magari piccolina, che si muove e sta ferma ripetutamente. Incrociate pure il suo sguardo e se volete, sorridetele. Lasciate piovere tutta la giornata e copritevi bene.

Ricette:


Redazione

 
Avatar of Redazione
Inserire qui una breve nota biografica.


0 Commenti



Commenta per primo!


Risposte


(required)