non solo recensioni…

 
 


 
Da non perdere
 

LA MALEDIZIONE E ALTRI RACCONTI DAL TROFEO RILL E DINTORNI

 
1
1
1

 
Scheda
 

Editore:
 
Premi:
 
Pagine:
 
Stile
 
 
 
 
 


 
Contenuto
 
 
 
 
 


 
Piacevolezza
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 
4/ 5


User Rating
no ratings yet

 

Pro


Un piacevole potpourri del fantastico

Contro


Non sempre è facile seguire lo snodarsi del pensiero e capire il modo in cui è stata scelta la sequenza dei racconti nel testo


In breve

Il Trofeo Rill si prefigge come scopo principale quello di promuovere e diffondere la letteratura fantastica italiana nostrana ed è da qui che nasce l’antologia, dodicesima nella collana Mondi Incantati, “La maledizione e altri racconti del Trofeo Rill e Dintorni”, che raccoglie appunto i racconti che hanno vinto la ventesima edizione del Trofeo Rill italiano e di SFIDA, oltre a concorsi letterari europei. Una raccolta pubblicata da Wild Boar Edizioni e patrocinata da Lucca Comics&Games , la cui copertina è firmata da Valeria De Caterini.

0
Posted 20 aprile 2015 by

 
Recensione completa
 
 

Illustrissimo professor Cardillo Cupo, il comitato promotore del premio ha l’onore e il piacere di chiederLe di rivestire il ruolo di presidente della giuria.” (cit. da “La maledizione del Premio Di Biasio” di Michele Piccolino)

Così si apre una semplice lettera, una di quelle lettere che un qualunque professore universitario o uomo illustre potrebbe ricevere. Una nomina come tante, ma cosa cela questo messaggio così professionale? A raccontarlo è l’autore Michele Piccolino vincitore del Trofeo Rill che apre con il suo racconto ( “La maledizione del Premio Di Biasio”) la dodicesima pubblicazione della collana “Mondi Incantati” legata al Trofeo Rill stesso. Il volumetto di circa 170 pagine è un vero piccolo scrigno di perle letterarie costituite dai racconti brevi dei vincitori del Trofeo Rill, del concorso SFIDA (riservato a chi è stato più volte finalista del Trofeo Rill ) e di concorsi letterari per racconti fantastici in Finlandia, Gran Bretagna, Irlanda e Spagna. Una raccolta letteraria pubblicata da Wild Boar Edizioni e patrocinata da Lucca Comics&Games , la cui copertina è firmata da Valeria De Caterini.

E’ un viaggio alla scoperta di mondi diversi, di una visione della realtà completamente lontana e al tempo stesso così reale, dove emergono i sentimenti, la paura, la rassegnazione, l’amicizia, l’amore e la disperazione. Attraverso una carrellata di elementi diversi, il lettore viaggia attraverso la coscienza e l’universo intimo e personale di ogni autore. Così ci si ritrova immersi in un illogico mondo costellato di paure e superstizioni, dove la scienza lotta contro le ataviche credenze e la magia, oppure si  vaga per il mondo inseguendo dei simpatici “cani da tartufo della passione romantica” alla ricerca della propria compagna per la vita, alla scoperta dell’amore oppure si gioca a scacchi con la morte.

Tanti gli stili, tanti i mondi rappresentati, un unico filo rosso però li accomuna ed è l’amore per il fantastico costituito da una fantasia che spazia dai toni dal genere fantascientifico a quelli dell’horror, dal dramma all’immaginifico. Sono 13 racconti che esplorano e immergono il fruitore in sentieri inesplorati dove la gamma dell’intimo umano prende vita tinteggiando la realtà di visioni oniriche e suggestive, in una congerie di momenti, piccoli e brevi quadri dove l’Io lascia il posto ad un canto corale, dove la realtà di molti si restringe a monologhi interiori o soliloqui.  Diversi punti di vista, diversi modi di approcciare alla realtà descritta come soggettiva, come unica e irripetibile visione del tutto.

“La maledizione  e altri racconti dal  Trofeo Rill e Dintorni” è un’antologia pregevole, capace di intrattenere, far ridere, ma soprattutto in grado di far riflettere il suo lettore. Il passaggio da un testo ad un altro, da un autore ad un altro è ben organizzato e strutturato dunque non ci sono salti che lasciano il lettore disorientato come avviene molto spesso nelle opere di raccolta di testi diversi, che dimostra il lavoro certosino dei suoi curatori: Edoardo Cicchinelli, Valeria De Caterini, Alberto Panicucci e Francesco Ruffino.

Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Tumblr

Federica Di Bartolo

 
Avatar of Federica Di Bartolo


0 Commenti



Commenta per primo!


Risposte


(required)