non solo recensioni…

 
 


 
Da non perdere
 

A PASSO LEGGERO

 
a passo leggero
a passo leggero
a passo leggero

 
Scheda
 

Autore:
 
Editore:
 
Pagine:
 
Stile
 
 
 
 
 


 
Contenuto
 
 
 
 
 


 
Piacevolezza
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 
5/ 5


User Rating
no ratings yet

 


In breve

“Meno sprechi, più empatia. Dieci passi giusti per una vita sostenibile” di Leonard Berberi, dal Corriere della Sera. con “A passo leggero”, il cui sottotitolo è ” Esercizi di introspezione e circospezione”, l’autrice Cristina Gambetti sostiene Wikipedia.

0
Posted 1 novembre 2014 by

 
Recensione completa
 
 

Cristina Gabetti è appena tornata dalla Silicon Valley dove per una settimana è andata a scuola di futuro alla Singularity University, che ha sede nel campus NASA Ames, in California.

 Lì insegnano a capire le dinamiche esponenziali dello sviluppo tecnologico e gli effetti dirompenti che avranno sulle nostre vite. Cristina ha intervistato i massimi esperti in materia, ha visitato alcune start-up, imprenditori che applicano le nuove tecnologie per risolvere le grandi sfide dell’umanità. Le cronache di questo viaggio hanno dato vita a Occhio al Futuro, la nuova rubrica di Cristina a Striscia la notizia, in onda da giovedì 30 ottobre. Seguiranno approfondimenti e dibattiti sul Corriere della Sera, corriere.it e attraverso il suo blog cristinagabetti.com.  Tornata dal futuro, è ancora più convinta che, per non essere travolti dai cambiamenti in atto, dobbiamo esercitarci quotidianamente per connettere la coscienza alle nostre scelte e le azioni. Mai come ora la nostra identità umana chiede di essere riconosciuta e protetta, e A Passo Leggero invita proprio a questo. Attraverso piccole storie, incontri, esperienze che toccano ogni aspetto del nostro vivere. Racconta di ecosostenibilità e di sprechi; di agricoltura selvatica e di OGM; di uso e abuso del web, di come le tecnologie ci stanno cambiando, ma anche di gentilezza e qualità dei gesti minimi,  di cui parla con il professor Giacomo Rizzolatti, scopritore del neurone specchio o neurone dell’empatia. La conversazione, al centro del libro, è ricca di sorprese e di conferme. A Passo Leggero apre interrogativi che tendono al lettore spunti per scegliere nuovi percorsi. E i disegni dell’artista Ramuntcho Matta allungano il passo agendo sull’inconscio e sulla fantasia. Il libro trae spunto dall’omonima rubrica che l’autrice tiene dal 2012 sulle pagine estive del Corriere della Sera. Le passeggiate metaforiche, piene di una saggezza alla portata di ciascuno di noi, non perdono mai di vista l’intento di “rigenerarsi per diventare rigeneranti”, attingendo energia dalle fonti di infinito potenziale nel quale siamo immersi.


Redazione

 
Avatar of Redazione
Inserire qui una breve nota biografica.


0 Commenti



Commenta per primo!


Risposte


(required)