non solo recensioni…

 
 


 
Da non perdere
 

THE HOBBIT

 
Poster
Poster
Poster

 
Scheda
 

Genere: ,
 
Regista:
 
Attori: ,
 
Durata:
 
Sceneggiatura:
 
Direttore Della Fotografia:
 
Titolo Originale:
 
Distribuzione:
 
Produzione: , , ,
 
Regia
 
 
 
 
 


 
Soggetto
 
 
 
 
 


 
Sceneggiatura
 
 
 
 
 


 
Fotografia
 
 
 
 
 


 
Colonna sonora
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 
4/ 5


User Rating
no ratings yet

 

Pro


Attraverso paesaggi mozzafiato fra terre selvagge e foreste misteriose lo spettatore segue con trepidazione gli eroi in attesa che la storia si compia

Contro


Se l’alternanza tra serio e faceto permette all’opera di mantenere viva l’attenzione dello spettatore è pur vero che tale binomio è decisamente sbilanciato


In breve

A 10 anni di distanza dal celebre “Il Signore degli Anelli”, dopo dibattiti, voci che si rincorrevano e false notizie, ecco che prende vita il tanto atteso “The Hobbit” e a firmarne la regia è Peter Jackson. Dopo 10 lunghi anni di attesa l’avventura prende il via ed ecco che la vita regolata e perfetta […]

0
Posted 10 marzo 2013 by

 
Recensione completa
 
 

A 10 anni di distanza dal celebre “Il Signore degli Anelli”, dopo dibattiti, voci che si rincorrevano e false notizie, ecco che prende vita il tanto atteso “The Hobbit” e a firmarne la regia è Peter Jackson.

Dopo 10 lunghi anni di attesa l’avventura prende il via ed ecco che la vita regolata e perfetta del giovane, distinto e rispettato hobbit della Contea, Bilbo Baggins viene messa sotto sopra dallo strambo mago umano, Gandalf il Grigio e da ben 13 nani eccellenti mangiatori e ubriaconi alla ricerca della casa distrutta dal terribile drago Smaug.

Un’avventura che porterà Bilbo oltre i confini dell’amata Contea a sfidare l’ignoto, a scoprire l’hobbit che non credeva di essere, impavido e coraggioso, ma al tempo stesso con un cuore d’oro capace di provare pietà per un’orrida creatura come Gollum, corrotto dalla magia dell’Unico anello.

Curiosità: Il film, girato in esterni in otto settimane e mezzo, ritrae una natura selvaggia e variegata e grazie all’utilizzo della nuova tecnologia digitale, con 48 fotogrammi al secondo invece dei 24 tradizionali.

Federica Di Bartolo

PRO

Attraverso paesaggi mozzafiato fra terre selvagge e foreste misteriose lo spettatore segue con trepidazione gli eroi in attesa che la storia si compia, tutti sanno cosa succederà, ma la tensione è latente, strisciante e avvolgente grazie all’eccezionale colonna sonora di Howard Shoreche ma, qualcosa è cambiato… L’alone di mistero che aleggiava, si respirava nella prima trilogia “Il Signore degli Anelli” è scomparsa e ora la tensione si mescola all’ironia. C’è un alternarsi di stili e sentimenti, dalla paura all’allegria, strizzando l’occhio alla tipica commedia fantasy, ma è questo alternarsi che permette all’opera di mantenere viva l’attenzione dello spettatore. Ecco quindi che tornano in scena attori come Ian McKellen nei panni del mago Gandalf il Grigio, Cate Blanchett regina degli elfi, Hugo Weaving come Lord Elrond, Andy Serkis nuovamente nei panni di Gollum, Elijah Wood come Frodo Baggins e Ian Holm nella parte del vecchio Bilbo Baggins, cui bisogna aggiungere Martin Freeman nel ruolo del giovane Bilbo Baggins oltre alla straordinaria leggenda del cinema: Christopher Lee in Saruman il Bianco.

CONTRO

Se l’alternanza tra serio e faceto permette all’opera di mantenere viva l’attenzione dello spettatore è pur vero che tale binomio è decisamente sbilanciato a favore di un spirito goliardico, che trasforma e modifica gli eroi tolkeniani. I fans dello scrittore, filologo, glossopoieta e linguista britannico J.R.R. Tolkien ( Bloemfontein,  1892 – Bournemouth, 1973) resteranno decisamente delusi per la poca fedeltà al testo, tanto che Jackson non si fa scrupoli a creare nani affascinanti, capaci di sedurre il pubblico femminile, così come d’aggiungere e togliere altrettante figure “storiche” dell’opera letteraria a favore della finzione e del divertimento, eliminando così il “pathos” e la poesia, che a tratti apparivano nell’opera.

Gallery


fdb.admin

 
Avatar of fdb.admin


0 Commenti



Commenta per primo!


Risposte


(required)