non solo recensioni…

 
 


 
Da non perdere
 

OGNI MALEDETTO NATALE

 
Regia
 
 
 
 
 


 
Soggetto
 
 
 
 
 


 
Sceneggiatura
 
 
 
 
 


 
Fotografia
 
 
 
 
 


 
Colonna sonora
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 
4.5/ 5


User Rating
no ratings yet

 

Pro


Una simpatica commedia natalizia

Contro


Adatta alla televisione


In breve

A Natale le giornate sono più corte, più buie e più fredde. L’uomo da sempre reagisce alla paura di questa oscurità con caos, feste e sacrifici, così era fra i primitivi e così era fra i romani con i Saturnali. Oggi il Natale dovrebbe essere un momento di armonia, pace e coesione familiare, ma al tempo stesso è diventato uno dei capisaldi del consumismo. Ecco dunque tavole imbandite e regali non sempre utili. Durante questo periodo festivo due giovani, Massimo, interpretato da Alessandro Cattelan e Giulia, interpretata da Alessandra Mastronardi, si incontrano, si frequentano per dieci giorni, ma proprio a causa del Natale saranno costretti a separarsi anche se solo per pochi giorni. Così Giulia, giovane rampante architetto dal futuro brillante, decide di inviare Massimo a festeggiare il Natale con la sua famiglia,i Colardo. Massimo pur considerando il Natale: “Il momento più spaventoso dell’anno”, decide di accettare di non separarsi da lei e così in breve si ritrova alle prese con una strampalata famiglia della Tuscia. Dispute e tensioni familiari diventano sempre più pressanti e i due si trovano presto ad essere strumentalizzati dagli altri componenti della famiglia. Come può l’amore sopravvivere a tutto questo? Massimo si allontana ed è costretto, contro voglia a trascorrere il giorno fatidico con la propria famiglia i Marinelli Lops, miliardari che vivono in un palazzo al centro di Roma e fuori dal mondo. Riuscirà l’amore a trionfare?

0
Posted 22 novembre 2014 by

 
Recensione completa
 
 

Il film realizzato dal trio Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo, già registi del film “Boris”, che ora si cimentano con una commedia frizzante ed esilarante all’insegna delle feste. Ma in realtà questa è una vera a propria tragicommedia dai toni surreali e paradossali, che descrive la forza distruttiva del Natale. Come hanno precisato gli stessi registi: “Ogni maledetto Natale è una commedia sentimentale e satirica, un film scritto e diretto con la libertà che abbiamo sempre avuto con il tentativo di affrontare un tema più grande, più largo. E ribaltarlo completamente. Il Natale che dovrebbe essere un momento di armonia, pace e coesione famigliare, è qui raccontato come un incubo antropologico, all’origine dei disagi di quel periodo”.

PRO

 Il film è un originale commedia sperimentale in cui gli attori si trovano a recitare un doppio ruolo: sia quello dei membri della rozza, ma di buon cuore, famiglia Colardo, sia della vanesia e dedita al profitto  famiglia Marinelli Lops. Sono gli interpreti il fulcro e gli elementi forti dell’opera, d’altra parte il cast è formato da nomi ben noti al grande pubblico come Corrado Guzzanti, Valerio Mastandrea, Francesco Pannofino, Caterina Guzzanti, Andrea Sartoretti, Marco Giallini ma anche Laura Morante.

CONTRO

A livello di sceneggiatura la trama è decisamente esile, non vi sono gag originali  e i personaggi sono decisamente troppo grotteschi, eccessivamente caricaturali, tuttavia sono i dialoghi a salvare il testo oltre che un ritmo veloce che non ha battute d’arresto. “Ogni maledetto Natale” non riesce quindi ad essere una commedia forte e appetibile, originale, restando quindi una mera pellicola di intrattenimento dal tema natalizio.

Gallery


Redazione

 
Avatar of Redazione
Inserire qui una breve nota biografica.


0 Commenti



Commenta per primo!


Risposte


(required)