non solo recensioni…

 
 


 
Da non perdere
 

NORDIC FILM FEST

 
nordic film fest
nordic film fest
nordic film fest

 
Scheda
 

Regia
 
 
 
 
 


 
Soggetto
 
 
 
 
 


 
Sceneggiatura
 
 
 
 
 


 
Fotografia
 
 
 
 
 


 
Colonna sonora
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 
5/ 5


User Rating
no ratings yet

 


In breve

Dal 16 al 19 aprile alla Casa del Cinema di Roma si svolge la quarta edizione del Nordic Film Fest, rassegna cinematografica tesa a far conoscere al pubblico italiano la cinematografia scandinava, a promuovere la cultura della Danimarca, della Finlandia, dell’Islanda, della Norvegia e della Svezia attraverso incontri con esponenti del mondo cinematografico nordico dagli sceneggiatori ai registi.

0
Posted 15 aprile 2015 by

 
Recensione completa
 
 

A promuovere questo evento sono le ambasciate nordiche presenti sulterritorio italiano insieme al Circolo Scandinavo di Roma e all’ambasciata di Islanda di Parigi, cui si affianca l’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Roma. Tanti gli eventi che arricchiscono il programma del Nordic Film Fest, fra tutti la mostra fotografica a cura dell’Associazione Santa Marinella Viva, intitolata: “Ingrid Bergman: 100 anni dopo” e dedicata all’attrice svedese in occasione dei cento anni dalla sua nascita con particolare attenzione per il periodo che visse in Italia con Roberto Rossellini proprio a Santa Marinella. Non solo, ma come ha sottolineato l’ambasciatrice di Svezia, Ruth Jacoby: “la rassegna intende omaggiare, domenica 19 aprile, anche un’altra celebre attrice svedese che ha recitato in oltre 60 film anche italiani ed è famosa– come ha precisato l’ambasciatrice – soprattutto per il famoso bagno nella fontana di Trevi de “La Dolce Vita” di Fellini”. Un’artista che è scomparsa proprio il primo gennaio 2015: Anita Ekbert. Questa edizione inoltre  sarà caratterizzata anche da una sezione dedicata agli sceneggiatori nordici, il 16 e il 17 aprile di mattina, a cura di ‘Writers Guild Italia’ con una masterclass tenuta da importanti rappresentanti del cinema dei paesi Nordici. Tra i vari appuntamenti c’è anche uno spazio dedicato alla rassegna di ‘Visual Filmmaking/Video Art’ a cura del Circolo Scandinavo e una tavola rotonda il 17 aprile, in collaborazione con Anica e Writers Guild Italia con produttori nordici e italiani a confronto intitolata ‘North Meets South’.

Il tema della manifestazione, ad ingresso libero, è “Noir/Crime” che influenza, in una maniera o nell’altra, tutti i film in programma, ovviamente proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano. Ad aprire il calendario sarà stavolta la Danimarca che, come ha spiegato l’ambasciatore Birger Riis-Jørgensen: “sta vivendo un momento di grande fioritura cinematografica soprattutto nelle serie televisive, anche se non si possono dimenticare i grandi artisti danesi che lavorano sulla scena internazionale”. Il primo film è “The Keeper Of Lost Causes”, del regista Mikkel Nørgaard, tratto dal libro best-seller e pluripremiato scrittore danese Jussi Adler- Olsen (Copenaghen 1950, autore della serie noir della Sezione Q guidata da Carl Mørck, venduta in 37 paesi, un immenso successo di critica e pubblico, milioni di copie vendute nel mondo), pubblicato in Italia da Marsilio con il titolo “La Donna In Gabbia”. Il film è stato presentato al Festival del Cinema di Locarno nel 2013. Il secondo film danese sarà proiettato sabato 18 aprile ore 17 ed è un thriller psicologico intitolato:  “The Hour Of The Lynx”, film di Søren Kragh-Jacobsen (tra i primi firmatari di Dogma, ha vinto l’Orso d’Argento al Festival di Berlino con il film “Mifune”), tratto dal dramma teatrale dello scrittore svedese Per Olov Enquist, scritto dallo stesso regista insieme agli scrittori danesi Jonas T Bengtsson e Tobias Lindholm.  Il terzo film presentato è “The Salvation” del regista Kristian Levring con la star danese Mads Mikkelsen come protagonista. Distribuito in Italia da “Academytwo”, in uscita probabilmente a giugno 2015,  Western-noir, presentato fuori concorso all’ultimo Festival di Cannes.

Come ha spiegato l’ambasciatore norvegese, Bjørn T. Grydeland. “La Norvegia si presenta con tre film dello stesso regista ossia il regista e scrittore Erik Skjoldbjærg. E’ una figura centrale per la cinematografia del nostro paese, nel 1997 ha scritto e diretto il film “Insomnia” da cui poi è stato tratto il famoso remake americano con Al Pacino e Robin Williams. E’ un regista molto impegnato che guarda con attenzione ai lati oscuri della mente umana”. Il primo film norvegese sarà presentato il 17 aprile alle 21 e sarà il thriller “Pioneer”, presentato al Festival del Cinema di Toronto, secondo voci di corridoio George Clooney starebbe pensando a un remake hollywoodiano di questa pellicola. Il secondo film sarà proiettato il 19 aprile ed è “Nokas”, basato su fatti realmente accaduti, tratta infatti della rapina alla cassa centrale della Nokas a Stavenger, società norvegese che gestisce i bancomat, avvenuta nel 2004. Alla proiezione sarà presente lo sceneggiatore del film Christopher Grøndahl. Il terzo e ultimo film presentato verrà proiettato sabato 18 aprile: “Un Nemico Del Popolo”, tratto dall’omonima opera teatrale del grande drammaturgo norvegese Herik Ibsen.

Il primo film finlandese sarà proiettato il 17 aprile: “The Disciple”, che come ha sottolineato l’ambasciatore finlandese, Petri Tuomi-Nikula ha vinto il premio di “Alice nella Città” al Festival del Cinema di Roma nel 2014. Il secondo film è “They Have Escaped” del regista Jukka-Pekka Valkeapää, sabato 18 aprile, già presentato ai festival di Venezia e Toronto e vincitore nel 2015 di quattro Jussi (Oscar finlandesi). L’ultimo film, premiato ai Jussi Awards per il miglior attore e campione di incassi in Finlandia, “The Grump”, diretto da Dome Karukoski, già presentato al Toronto Film Festival, sarà proiettato domenica 19 aprile.

Ad aprire il ciclo svedese  sarà “The Reunion” scritto, diretto e interpretato dall’artista svedese Anna Odell, premiato in patria come miglior film dell’anno e presente anche al Festival del Cinema di Venezia 2013. La proiezione è prevista per venerdì 17 aprile. Il giorno successivo sarà presentato  “Stockholm Stories”, della regista Karin Fahlén e infine l’ultimo film sarà presentato domenica 19 aprile:  “Gentlemen”, già presentato al Torino Film Festival, opera seconda del regista svedese Mikael Marcimain, che insieme all’attrice protagonista Ruth Vega Fernandez e al produttore Johannes Åhlund, introdurrà la proiezione. Come ha sottolineato l’ambasciatrice Ruth Jacoby: “Ha avuto un grande successo in Svezia tanto da essere nominato a ben  13 Guldbagge Awards, il premio cinematografico nazionale svedese, è il maggior numero di nomination nei 51 anni di esistenza del premio”. Il film è l’adattamento del romanzo del 1980 dello scrittore svedese Klas Östergren.

Infine l’Islanda presenterà il 16 aprile il  film “Life In A Fishbowl” del regista Baldvin Zophonìasson, vincitore di 12 Edda (Oscar islandese), presentato al Toronto Film Festival, ed è stato scelto come candidato islandese all’Oscar al Miglior Film Straniero dalla Icelandic Film and TV Academy. Il secondo film, presentato domenica 19 aprile, “Of Horses And Men”, opera prima della regista Benedikt Erlingsson, che è stata candidata islandese all’Oscar del miglior film straniero 2014 e ha vinto numerosi premi internazionali.

 


Federica Di Bartolo

 
Avatar of Federica Di Bartolo


0 Commenti



Commenta per primo!


Risposte


(required)