non solo recensioni…

 
 


 
Da non perdere
 

IL COFANETTO DVD DI CHARLIE’S ANGELS

 
Regia
 
 
 
 
 


 
Soggetto
 
 
 
 
 


 
Sceneggiatura
 
 
 
 
 


 
Fotografia
 
 
 
 
 


 
Colonna sonora
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 
5/ 5


User Rating
no ratings yet

 


In breve

Gli appassionati delle serie televisive del passato (specificamente di quelle degli anni ‘70) avranno certo di che essere soddisfatti, per questa nuova edizione DVD di un classico come Charlie’s Angels. Grande successo in patria, fenomeno di costume che lanciò le sue protagoniste (in particolare l’allora quasi sconosciuta Farrah Fawcett), e andata avanti, pur nei cambi sostanziali di cast, per cinque stagioni (dal 1976 al 1981), la serie creata da Aaron Spelling e Leonard Goldberg mantiene a tutt’oggi uno zoccolo duro di fans.

0
Posted 3 aprile 2018 by

 
Recensione completa
 
 

Gli appassionati delle serie televisive del passato (specificamente di quelle degli anni ‘70) avranno certo di che essere soddisfatti, per questa nuova edizione DVD di un classico come Charlie’s Angels. Grande successo in patria, fenomeno di costume che lanciò le sue protagoniste (in particolare l’allora quasi sconosciuta Farrah Fawcett), e andata avanti, pur nei cambi sostanziali di cast, per cinque stagioni (dal 1976 al 1981), la serie creata da Aaron Spelling e Leonard Goldberg mantiene a tutt’oggi uno zoccolo duro di fans, che non hanno del tutto gradito le due trasposizioni cinematografiche del decennio scorso (Charlie’s Angels e Charlie’s Angels – Più che mai, rispettivamente datate 2000 e 2003) né tantomeno il poco fortunato (e subito cancellato) reboot televisivo del 2011.

Incentrato sulla storia delle giovani Sabrina Duncan, Jill Munroe e Kelly Garrett, appena diplomatesi all’accademia di polizia e reclutate da un’agenzia di investigazioni private guidata dal misterioso Charlie (per tutta la serie non lo vedremo mai in volto) il serial presentava una struttura che, rispetto a molti analoghi prodotti dell’epoca, prediligeva l’azione e le situazioni di pericolo alla detection, puntando tutto sul glamour tipico del periodo, sulla resa un po’ patinata della Los Angeles degli anni ‘70, e sulla fisicità delle sue interpreti (in tutto sei, nei vari avvicendamenti che si sono susseguiti nel corso delle cinque stagioni). Impreziosito, nel corso della sua durata, dalla presenza di guest star di peso (Christopher Lee, Dean Martin) e da altre poi destinate a carriere importanti (Kim Basinger, Jamie Lee Curtis), il prodotto aveva un approccio da “fiaba metropolitana” (esplicitato dall’incipit dei singoli episodi, quel “C’erano una volta tre ragazze che frequentavano l’accademia di polizia”), e si segnalava per la novità nel mostrare tre detective donne, nei ruoli di protagoniste, in un genere che era allora stretto appannaggio maschile.

Il cofanetto targato Sony presenta per la prima volta, in Italia, tutti i 118 episodi della serie in DVD (oltre al film pilota) operando un repackaging delle prime tre stagioni (pubblicate originariamente tra il 2008 e il 2009) e unendovi le restanti due, finora inedite in home video. In tutto, abbiamo quindi 29 dischi, racchiusi in un cofanetto scarno nella concezione (manca qualsiasi appendice cartacea) ma in sé abbastanza funzionale. Sono presenti le tracce audio in italiano e in inglese in tutte e cinque le stagioni (a cui si aggiunge lo spagnolo nelle prime due e il tedesco nella terza), con sottotitoli in entrambe le lingue nelle prime tre, e unicamente in italiano nelle ultime due; il Dolby Digital 2.0, in entrambe le tracce, è presente solo nella quarta e nella quinta stagione, mentre le altre (per tutte le lingue) si avvalgono di un semplice mono. Soltanto il pilot, e due episodi della quarta e quinta stagione (specificamente il 4×10 e 5×10) vengono presentati nella sola versione in inglese sottotitolata, a causa dell’irreperibilità della traccia italiana.

La qualità del video, considerata l’età dei master e la sua usura, risulta decisamente buona, mantenendo la grana del quadro originale, e risultando ad esso fedele anche nella resa cromatica. È inoltre presente, come unico extra, il documentario Angels Forever, realizzato nel 2000 e incentrato sul perdurante impatto culturale della serie nei decenni successivi la sua realizzazione. Proprio la carenza di contenuti speciali degni di tale nome (consistenti magari in documentari d’epoca, o interviste a personalità coinvolte nella realizzazione della serie) risulta essere l’unico vero tallone d’Achille di questa uscita.

Video: 7,5

Audio: 6,5

Extra: 5

GALLERY


Marco Minniti

 
Avatar of Marco Minniti


0 Commenti



Commenta per primo!


Risposte


(required)