non solo recensioni…

 
 


 
Da non perdere
 

IL COFANETTO BLU-RAY DI BRITANNIA

 
Regia
 
 
 
 
 


 
Soggetto
 
 
 
 
 


 
Sceneggiatura
 
 
 
 
 


 
Fotografia
 
 
 
 
 


 
Colonna sonora
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 
5/ 5


User Rating
no ratings yet

 


In breve

Se il fantasy televisivo è stato rivoluzionato, negli ultimi anni, da una serie come Il trono di spade (che giungerà l’anno prossimo alla sua ottava, e conclusiva, stagione), un prodotto come questo Britannia punta a proporsi come un altro approccio possibile al genere, nel segno di un percorso diverso e per certi versi opposto rispetto alla serie HBO. Una serie, quella co-prodotta da Sky e Amazon, che approda ora in Blu-Ray, in un cofanetto di tre dischi che comprendono i nove episodi della prima stagione.

0
Posted 5 giugno 2018 by

 
Recensione completa
 
 

Se il fantasy televisivo è stato rivoluzionato, negli ultimi anni, da una serie come Il trono di spade (che giungerà l’anno prossimo alla sua ottava, e conclusiva, stagione), un prodotto come questo Britannia punta a proporsi come un altro approccio possibile al genere, nel segno di un percorso diverso e per certi versi opposto rispetto alla serie HBO. Se il serial tratto dai libri di George R.R. Martin muoveva infatti da un contesto dichiaratamente fantastico, privo di appigli storici, mantenendo però alla sua base un solido e rigorosamente perseguito realismo, con una coerenza che la poneva ai confini col feuilleton storico, qui siamo di fronte a un rovesciamento di prospettiva: la serie ideata da Jez Butterworth e co-prodotta da Sky e Amazon è infatti calata in un preciso contesto storico, partendo da eventi reali (la conquista della Britannia celtica da parte dei romani, nel primo secolo D.C.) per inserirvi elementi fantasy e sovrannaturali. Un prodotto che mescola, in modo spregiudicato ma non privo di fascino, l’armamentario fantasy/mitologico delle leggende nordiche e dei miti pagani con la fisicità del peplum classico, l’epica terrigna e violenta delle narrazioni che celebrano il mito romano, con l’esplorazione del paganesimo celtico e druidico e la sua declinazione fantastica. Un mix con qualche punto di contatto con la narrativa di Marion Zimmer Bradley, che in nove episodi (ma una seconda stagione è stata già annunciata) fa intrecciare un gran numero di intrighi e personaggi, per un affresco di buona tenuta e resa spettacolare.

Il cofanetto BD della prima stagione, targato Universal, presenta un packaging essenziale (una semplice keep case multipla contenente i tre dischi, senza ulteriori elementi) e dei menù interattivi altrettanto basici (sulle immagini della – bella – sigla di testa della serie), tali da privilegiare la funzionalità e la facilità di navigazione alla complessità visiva. Navigando tra i menù, salta presto all’occhio il primo, e più consistente, punto debole di questa uscita: alla visione in lingua originale inglese, infatti (proposta, così come l’italiano e il tedesco, in un 5.1 DTS-HD), non è possibile associare i sottotitoli in italiano. Un’assenza certo importante, forse poco significativa per chi abbia una buona dimestichezza con l’inglese parlato o scritto (è comunque presente la sottotitolazione inglese per non udenti) ma certamente penalizzante per tutti gli altri. La qualità audio/video si attesta comunque su livelli decisamente buoni, con un largo sfruttamento dei suoni d’ambiente e un’ottima calibrazione degli effetti, sia per la traccia audio italiana che per quella inglese; per quanto concerne il video, la luminosità del quadro si esalta in particolare nei frequenti esterni della serie, con un croma preciso e brillante e un’assenza di grana che (complice anche la fotografia, improntata alla resa naturalistica degli ambienti) evita comunque l’appiattimento irrealistico del girato.

La sezione dedicata ai contenuti speciali consta, oltre che del trailer originale della prima stagione, di due documentari sulla serie, entrambi in HD, comprensivi di interviste a cast, crew e realizzatori: il primo, di circa 16 minuti totali, intitolato La sanguinaria nascita di Britannia, mentre il secondo più breve (7 minuti di durata) dal titolo L’incubo pagano di Roma.

Video: 8
Audio: 8
Extra: 6

Gallery:


Marco Minniti

 
Avatar of Marco Minniti


0 Commenti



Commenta per primo!


Risposte


(required)