non solo recensioni…

 
 


 
Da non perdere
 

BLS FINANZIA 6 NUOVI PROGETTI PER LE RIPRESE IN ALTO ADIGE

 
BLS_logo_inkl_Schutzzone_4C_STANDARD
BLS_logo_inkl_Schutzzone_4C_STANDARD
BLS_logo_inkl_Schutzzone_4C_STANDARD

 
Scheda
 

Regia
 
 
 
 
 


 
Soggetto
 
 
 
 
 


 
Sceneggiatura
 
 
 
 
 


 
Fotografia
 
 
 
 
 


 
Colonna sonora
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 
5/ 5


User Rating
no ratings yet

 


In breve

Circa 120 i giorni di riprese per l’Alto Adige, territorio che accoglierà i set di Giuseppe Tornatore, Daniele Vicari, Caterina Carone, Andreas Pichler e Luca Ribuoli. Tra i progetti sostenuti anche quello della coppia di registi Hofer/Ragazzi. BLS finanzia 6 nuovi progetti per un totale di 1.745.000,00 Euro al terzo call del 2014.

0
Posted 11 novembre 2014 by

 
Recensione completa
 
 

I finanziamenti sono stati assegnati tramite la BLS – Film Fund & Commission dell’Alto Adige dalla Provincia Autonoma di Bolzano su segnalazione di una commissione di esperti guidata da Christiana Wertz BLS Head of Film Fund and Commission.

Dei 6 progetti italiani che hanno ottenuto il finanziamento 2 provengono dall’Alto Adige, 1 sarà realizzato in co-produzione con la Germania e 1 con la Francia.

Tra i beneficiari del finanziamento della BLS c’è la Paco Cinematografica che produrrà il nuovo progetto cinematografico di Giuseppe Tornatore, dal titolo provvisorio “La Corrispondenza”. Il regista, dopo “La migliore offerta”, torna in Alto Adige, a Bolzano, per ambientare le riprese del suo film e punta nuovamente su un cast internazionale che vede, ad oggi, la probabile partecipazione di Jeremy Irons (“Treno di notte per Lisbona”) e Blake Lively (“Runaway Girl”, “Savages”) come protagonisti. Il film drammatico, scritto dallo stesso regista, ha ottenuto dalla BLS un finanziamento di 400.000,00 Euro.

Altro regista che torna sul territorio altoatesino è Daniele Vicari che, dopo l’esperienza di “Diaz”, sceglie la zona di San Cassiano nell’alta Badia per ambientare alcune sequenze di “Bianco”, titolo provvisorio del suo nuovo film con protagonisti, probabilmente, Elio Germano con cui aveva già lavorato in “Diaz“ e Luca Argentero (che ha già lavorato in Alto Adige sul set di “Un boss in salotto“). Il film è prodotto dalla Mir Cinematografica insieme alla francese Aeternam Films. Proprio grazie a questa forma co-produttiva il film aveva ottenuto in fase di pre-produzione il fondo di sviluppo italo-francese di Mibact e CNC. La BLS ha sostenuto il film con un finanziamento di 480.000,00 Euro.

Altra co-produzione interessante, che questa volta coinvolge Italia e Germania, è quella di “Grand Hotel” (titolo provvisorio), serie TV drammatica in 12 episodi diretta da Luca Ribuoli (“Don Matteo”, “La Squadra”) e prodotta daCattleya e dalla tedesca Beta Film. Per le riprese sono state scelte le zone di Castel Wolfsthurn, Racines e la piccola città di Glorenza. Nel cast Valentina Bellè, Eugenio Franceschini e Ugo Dighero. Il sostegno della BLS alla fiction è di 300.000,00 Euro.

La bolognese tempesta di Carlo Cresto-Dina invece sceglie di produrre “Fräulein” (titolo provvisorio) uno dei progetti sviluppati durante la prima edizione dello Script Lab della BLS RACCONTI#1. La sceneggiatrice  Caterina Carone ne firmerà anche la regia. Nel cast provvisorio di questa commedia è prevista la partecipazione di Christian De Sica (“Natale a Rio”, “Colpi di fulmine”) e Lucia Mascino (“Una mamma imperfetta“). Le riprese interesseranno il comune altoatesino di Renon e il sostegno della BLS è di 480.000,00 Euro.

Due infine i progetti che vedono coinvolte produzioni altoatesine: la Echo Film di Bolzano, che ottiene un finanziamento di 65.000,00 Euro per la produzione del documentario per la TV “Von Männern und Vätern” (titolo provvisorio) di Andreas Pichler (“Das Venedig Prinzip”), co-prodotto con l’austriaca Nikolaus Geyrhalter Filmproduktion di Vienna e la HiQ Productions di Lutago che riceve 20.000,00 Euro per la pre-produzione del docu-film“Commissari Europei” (titolo provvisorio), regia e sceneggiatura di Gustav Hofer e Luca Ragazzi.

I nuovi termini per presentare domanda di finanziamento alla BLS sono fissati al 28 gennaio per il primo call, al 6 maggio per il secondo call e al 23 settembre per il terzo e ultimo call.

La BLS è il referente per il sostegno alle produzioni audiovisive in Provincia di Bolzano. Attiva dal primo gennaio 2009, gestisce dal 2010 il Fondo che la Provincia Autonoma di Bolzano – Alto Adige mette a disposizione per il sostegno economico alle produzioni cinematografiche e televisive.

I finanziamenti sono rivolti a documentari, lungometraggi e serie televisive realizzati totalmente o in parte sul territorio provinciale. Il Fondo può essere destinato come finanziamento per la produzione e come finanziamento per la pre-produzione.

Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Tumblr

Redazione

 
Avatar of Redazione
Inserire qui una breve nota biografica.


0 Commenti



Commenta per primo!


Risposte


(required)