non solo recensioni…

 
 


 
Da non perdere
 

TRENTINOINJAZZ 2014 …battendo nuove vie…

 
Schwingungen 1
Schwingungen 1
Schwingungen 1

 
Scheda
 

Genere:
 
Organizzazione
 
 
 
 
 


 
Presentazione
 
 
 
 
 


 
Illuminazione
 
 
 
 
 


 
Location
 
 
 
 
 


 
Qualità
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 
5/ 5


User Rating
no ratings yet

 


In breve

Andrea Massaria, Enrico Merlin, Alessandro Seravalle: mercoledì 19 novembre a Trento un favoloso trittico di chitarre per un progetto anomalo e sui generis di avant-jazz elettronico

0
Posted 17 novembre 2014 by

 
Recensione completa
 
 
erata n. 10 per il cartellone autunnale del TrentinoInJazz 2014, che andrà avanti fino alla fine dell’anno concentrandosi nella città di Trento e al MART di Rovereto. A Trento (sala Fondazione Caritro) mercoledì 19 novembre un appuntamento avvincente che sancisce l’irruzione dell’elettronica e dell’avant-jazz al TrentinoInJazz: Schwingungen 77 Entertainment. Si tratta di un trio che sintetizza e rimette in discussione la provenienza, l’estrazione e l’orientamento dei partecipanti: Andrea Massaria, Enrico Merlin e Alessandro Seravalle hanno molteplici esperienze alle spalle, dal jazz contemporaneo al rock di frontiera, dall’elettronica al funk davisiano.
Schwingungen 77 Entertainment è incentrato sull’interplay creativo ed estemporaneo tra i musicisti, coinvolti al contempo in un serrato rapporto dialogico con le parti elettroniche pre-registrate, ai confini tra avant-jazz e sperimentazione elettronica. Il lavoro è concettualmente ispirato all’estetica dell’arte futurista e il disco d’esordio del trio Act I: Notes In Freedom ha riscosso una significativa attenzione da parte della critica.
Dopo l’edizione del 2013, che ha convogliato sotto un’unica denominazione quattro rassegne che prima operavano separatamente (Sonata Islands, NonSole Jazz, Valsugana Jazz Tour e Lagarina Jazz), quest’anno il TrentinoInJazz rafforza l’unitarietà resistendo alla crisi e offrendo un cartellone corposo e variegato, puntando sulle diverse espressioni del jazz contemporaneo, con nomi italiani e stranieri nelle consuete location di sogno della provincia di Trento. Entusiasta e positiva Chiara Biondani, presidente dell’Associazione TIJ: “Anche nel 2014 TrentinoInJazz conferma la sua vocazione a farsi rete, ribadendo l’unione di quattro festival con una storia importante e rilanciando il miglior antidoto alla crisi del settore musicale: un lungo cartellone, ingressi gratuiti e serate a “prezzo simbolico”, proposte jazz per tutti i gusti, un’attenzione speciale da parte delle istituzioni pubbliche trentine per il turismo e la cultura declinati in musica”.
Prossima data: 25 novembre, Le due vite (Trento).

Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Tumblr

Redazione

 
Avatar of Redazione
Inserire qui una breve nota biografica.


0 Commenti



Commenta per primo!


Risposte


(required)