non solo recensioni…

 
 


 
Da non perdere
 

THE LONG PLAN PROJECT: CON IL CROWDFUNDING VANKE PRESERVERA’ UNO DEI PIU’ ANTICHI TEMPLI TAHOISTI

 
Rendering-3
Rendering-3
Rendering-3

 
Scheda
 

Genere:
 
Organizzazione
 
 
 
 
 


 
Presentazione
 
 
 
 
 


 
Illuminazione
 
 
 
 
 


 
Location
 
 
 
 
 


 
Qualità
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 
5/ 5


User Rating
1 total rating

 


In breve

La vendita online delle splendide piastrelle rosse che ricoprono il padiglione cinese sarà utilizzata per finanziare il restauro del Tempio dei Cinque Draghi nello Shanxi. L’8 giugno 2015, il progetto di Vanke The Long Plan è stato ufficialmente presentato a Milano, nel giorno dei festeggiamenti per il National Day cinese. Hanno partecipato all’evento il presidente di Vanke Wang Shi e il vice presidente senior Ding Changfeng, insieme a Wang Hui, socio di Urbanus Architecture & Design (Urbano), e Wang Mingang, rappresentante del Chengnan Village (Antico Wei Town, Ruicheng County), nella provincia dello Shanxi.

0
Posted 16 giugno 2015 by

 
Recensione completa
 
 

Il Padiglione Vanke per Expo Milano 2015, dedicato al tema “Shitang” (mensa), è una struttura che rappresenta un drago, progettato per presentare ai visitatori la filosofia con cui il popolo cinese guarda al mondo e alla vita. La facciata del Padiglione Vanke è ricoperta da oltre 4.000 piastrelle di ceramica rossa, rilucenti come le scaglie di un drago al sole. Le piastrelle di ceramica sono state prodotte dalla Casalgrande Padana, un’azienda italiana che ha ridotto al minimo l’impatto ambientale della produzione, rendendo agevole il riciclo dei materiali di scarto, diminuendo l’uso di acqua e utilizzando il metano per i forni di cottura. Da quando ha aperto al pubblico il 1 ° maggio, il Padiglione Vanke è stato ampiamente lodato poiché, grazie alla sua particolare forma “a spirale di drago”, mostra alcune delle peculiari caratteristiche cinesi, come la gentilezza anche rappresentata dal servizio di reception. Il padiglione ha ospitato 127.000 visitatori in un mese, in media più di 4.000 persone al giorno. E’ diventato uno dei più popolari padiglioni corporate dell’Expo.

The Long Plan Project

The Long Plan project è stato ideato congiuntamente da Vanke Group, dello Shanxi Cultural Relics Bureau, il governo della contea di Ruicheng, da Vanke Taiyuan, da URBANUS, Architecture and Cultural Heritage Protection Institute of the Architectural Design & Research Institute of Tsinghua University e Shanxi Youth Daily.

E’ il primo progetto di finanziamento privato per la protezione di un bene culturale di proprietà pubblica in Cina: grazie alla sua presenza in Expo Milano 2015, Vanke ha intenzione di raccogliere fondi per migliorare l’ambiente circostante al Tempio Guangrenwang, Ruicheng County, nella provincia dello Shanxi.

Il Tempio dei Cinque Draghi, il Guangrenwang Temple

Il Guangrenwang Temple, noto anche come Tempio dei Cinque Draghi, si trova a Zhonglongquan Village, 4 km a nord-ovest del capoluogo della contea di Ruicheng County, Yuncheng, nella provincia dello Shanxi, e a solo un km dal Yongle Palace Fresco, che è conosciuto come la Galleria d’Arte Orientale. La sala esistente del tempio è costituita dai resti della struttura costruita nel quinto anno del Periodo Taihe, nel corso della dinastia Tang (833). Si tratta di uno degli ultimi quattro edifici restanti della dinastia Tang, l’edificio taoista più antico e uno dei più importanti da proteggere per lo Stato cinese. Il Tempio dei Cinque Dragoni si trova sul terreno di fondazione originario, all’ingresso del paese, e testimonia i cambiamenti del luogo attraverso più di 1.000 anni. Con il sostegno dei fondi governativi speciali, la struttura principale del Tempio dei Cinque Draghi è stato restaurato nei primi mesi del 2015, ma anche l’ambiente circostante richiede dei miglioramenti. Il progetto di miglioramento ambientale promosso da Vanke è destinato a integrare il Tempio Guangrenwang, che è un tesoro storico della vita moderna, ed è riconosciuto e tutelato a livello internazionale: l’obiettivo del progetto è consentirgli di raggiungere il prestigio di altri siti culturali che si trovano nelle sue vicinanze, come il Tempio Yongle e le rovine delle antiche città Wei.

Il programma di miglioramento ambientale del Tempio Guangrenwang sarà diretto da Urbanus – uno dei più influenti studi di architetti della Cina. A partire dal rispetto dell’ambiente naturale esistente e non modificando le caratteristiche visive dell’ambiente esistente, il progetto si atterrà al principio fondamentale di mettere in evidenza l’edificio stesso, e sostituire il semplice cortile con uno spazio elaborato e progettato per prolungare la visita del tempio. Uno spazio dedicato anche ad ospitare mostre, approfondimenti e contenuti informativi riguardanti il tempio

Il progetto di Crowdfunding

Per il finanziamento pubblico del progetto The Long Plan, verranno utilizzate oltre 4.000 “scaglie di drago”, le piastrelle di ceramica della facciata del padiglione Vanke. I fondi raccolti saranno utilizzati per migliorare l’ambiente circostante al tempio e ogni partecipante del programma di crowdfunding riceverà una ‘scaglia di drago’ e una lettera di ringraziamento personalmente firmata dal presidente Wang Shi.

Il progetto è stato chiamato “Long Plan” per la sua associazione con il drago (chiamato “Long” in cinese), a cui si ispira il Padiglione Vanke e da cui prende il nome il tempio cinese. Storia e realtà, eredità e sviluppo si integrano perfettamente nel quadro del piano.

Lo Shanxi, culla della civiltà della Cina

Lo Shanxi, una delle culle della civiltà della Cina,  vanta una lunga storia e una grande quantità di beni culturali. Ospita oltre il 70 per cento del totale dei reperti archeologici della Cina, tra cui molti sotterranei, soprattutto resti del periodo primaverile e autunnale e della Dinastia Northern Wei. Si tratta di un compito importante per lo Shanxi e per l’intero paese riuscire a mobilitare il capitale privato affinché partecipi alla tutela dei beni culturali.

“Lo Shanxi offre risorse ricche e profonde di eredità culturali. Siamo orgogliosi di questo, ma sentiamo anche una forte pressione sulla protezione dei beni culturali. La difficoltà nasce dalla insufficienza di forze, di manodopera e capitale. E ancora più importante, abbiamo bisogno di trovare il modo di attirare l’attenzione del pubblico per rendere le nostre radici culturali più solide. Proteggere gli antichi palazzi e i beni culturali è compito dei dipartimenti governativi e ma anche responsabilità e dovere di ogni cinese. Il restauro del patrimonio culturale della nazione cinese è fondamentale per il ringiovanimento della nazione cinese stessa e la realizzazione del sogno cinese”, ha detto Liu Zhenghui, direttore di Shanxi Cultural Relics Bureau, alla cerimonia di firma dell’accordo di Guangrenwang Tempio Environmental Improvement Program

Il Gruppo Vanke

Il Gruppo Vanke è da tempo attivo nei programmi di pubblica utilità. Il lancio del Long Plan non solo consente al padiglione Vanke di continuare ad esistere in un’altra forma, ma contribuisce anche alla tutela dell’architettura tradizionale e antica della Cina. Il progetto aumenterà la consapevolezza del pubblico verso la protezione e la tutela dell’antica architettura cinese come patrimonio culturale, per permettere al Guangrenwang Temple e agli altri edifici storici di avere una migliore protezione e trasmettere la profonda civiltà cinese di generazione in generazione.

Fondata nel 1984, Vanke Co. Ltd. è diventata il più grande promotore immobiliare residenziale professionista in Cina dopo 30 anni di sviluppo, con attività in 65 città. L’azienda ha sviluppato circa 406 comunità per 690.000 famiglie e offre servizi di gestione immobiliare per circa 2 milioni di proprietari di casa. Nel 2013 Vanke ha iniziato a investire all’estero e ha partecipato a sei progetti di sviluppo immobiliare a San Francisco, Hong Kong, Singapore e New York. Nel 2014, Vanke ha realizzato vendite di importo pari ad 30.730 milioni di euro, in crescita del 25,9 per cento su base annua. Nei prossimi 10 anni, Vanke continuerà la direzione dell’internazionalizzazione a lungo termine; continuerà con lo sviluppo immobiliare residenziale e guarderà allo sviluppo di nuovi business, identificando nuovi modelli di business, e stabilendo il concetto di business di “Three-Good Housing” (buona residenza, buon servizio e buona comunità).

Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Tumblr

Redazione

 
Avatar of Redazione
Inserire qui una breve nota biografica.


0 Commenti



Commenta per primo!


Risposte


(required)