non solo recensioni…

 
 


 
Da non perdere
 

PREMIO STONEFLY CAMMINA CON L’ARTE 2014: ANOTHER SECOND SKIN

 
Organizzazione
 
 
 
 
 


 
Presentazione
 
 
 
 
 


 
Illuminazione
 
 
 
 
 


 
Location
 
 
 
 
 


 
Qualità
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 
5/ 5


User Rating
no ratings yet

 


In breve

Torna, per il quinto anno, il premio Stonefly Cammina con l’Arte 2014 – Another Second Skin: giovedì 30 ottobre inaugurerà la mostra con le opere degli artisti degli Atelier Bevilacqua La Masa che si sono confrontati con il tema della “seconda pelle” proposto daStonefly, l’azienda italiana leader nella produzione di calzature ad alto contenuto di innovazione. L’opera vincitrice sarà esposta a Milano dal 2015.I giovani artisti della Fondazione Bevilacqua La Masa interpretano tecnologie e dinamiche dell’azienda moderna in una mostra curata da Marco Tagliafierro e Stefano Coletto.

0
Posted 12 ottobre 2014 by

 
Recensione completa
 
 

La Fondazione Bevilacqua La Masa, punto di osservazione privilegiato delle esperienze artistiche più interessanti del Triveneto, rinnova per il quinto anno consecutivo la collaborazione con Stonefly, l’azienda italiana leader nella produzione di calzature ad alto contenuto di innovazione. Nel corso di questi anni, il premio Stonefly Cammina con l’Arte si è evoluto acquisendo una maggiore maturità e ritagliandosi, nel panorama delle partnership tra giovani artisti e imprese, un ruolo sempre più qualificante e distintivo.  La conoscenza delle dinamiche produttive e delle attività che si svolgono all’interno dell’azienda – come la sperimentazione dei materiali, le relazioni tra chi vi lavora, la cura nella comunicazione e gli studi di posizionamento dei prodotti – sono per gli artisti l’occasione di mettere alla prova la propria attitudine e la propria ricerca. Per rendere concreto tutto questo Stonefly ha aperto le proprie porte alla curiosità degli artisti, chiamandoli a riconsiderare, dal loro punto di vista, il progetto Second Skin: la calzatura risultato di una lunga ricerca tecnologica che per morbidezza, comodità, leggerezza, diviene per il piede una vera “seconda pelle”. Agli artisti è stato chiesto di immaginare seguendo la propria attitudine e secondo le tecniche a loro più confacenti come potrebbe materializzarsi una seconda pelle, traslando e ampliando i contenuti di questa innovativa collezione.


L’edizione 2014 si caratterizza per un ulteriore passo in avanti: per dare maggiore spazio alla visionarietà e all’approfondimento della ricerca, quest’anno il Premio Stonefly, oltre ad essere un premio acquisto, diviene anche un premio produzione.

Giovedì 30 ottobre, la giuria si riunirà nella sede della Galleria di Piazza San Marco per visionare e valutare i progetti dei dodici giovani artisti e decretare il vincitore di Stonefly Cammina con l’Arte 2014.

La mostra infatti prevede la presentazione dei progetti degli artisti in forma di documenti, materiali, modellini e immagini che possano illustrare il processo di ideazione ed eventuale realizzazione dell’opera. Si tratta di proto-opere, eterogenei moodboard, presentazioni di idee concrete e documentate di installazioni: materiali che si collocano tra il possibile e l’utopico per un Another Second Skin.

Stonefly produrrà e acquisterà l’opera dell’artista vincitore che verrà allestita a Milano ad inizio 2015.

Al Premio partecipano i giovani selezionati per gli Atelier BLM 2014 (Giuseppe Abate & Paola Angelini, Anemoi, Marko Bjelančević, Pamela Breda, Saverio Bonato, Samuele Cherubini, Graziano Meneghin & Jacopo Trabona, Fabrizio Perghem, Fabio Roncato, Caterina Erica Shanta, Gli Impresari, Eleonora Sovrani), il programma di residenze per artisti della Fondazione Bevilacqua La Masa.

La mostra dei progetti, che verrà inaugurata al pubblico lo stesso 30 ottobre alle ore 18.00, si presenterà con un inedito allestimento ideato dallo studio bbmds.it.

Curata da Marco Tagliafierro e Stefano Coletto rimarrà aperta dal 31 ottobre al 16 novembre 2014 dalle 10.30 alle 17.30 (chiuso lunedì e martedì).

I premi Cammina con l’Arte assegnati nelle edizioni precedenti:

2010 – tema libero, ex-aequo a T-Yong Chung (opera untitled) e Giulio Squillacciotti (opera Zimmerreise).
2011 – tema: “Sentieri liberi. Camminare per scegliere ed esplorare” a Serena Vestrucci per l’opera Forme di passeggiata con qualcuno.
2012 – tema: “A piedi artisti lasciano tracce” a Davide Spillari per l’opera Try to fly a stone.
2013 – tema: “La materia” a Corinne Mazzoli (nata a LaSpezia, classe 1984) per l’opera Tutorial #1: how to get a Thigh Gap. A Thomas Braida, giovane artista goriziano, è stata riconosciuta una menzione speciale per Meglio togliersi le scarpe.


Redazione

 
Avatar of Redazione
Inserire qui una breve nota biografica.


0 Commenti



Commenta per primo!


Risposte


(required)