non solo recensioni…

 
 


 
Da non perdere
 

ESTATE ROMANA | PROGRAMMA COMPLETO DALL’11 AL 15 SETTEMBRE

 
estate romana
estate romana
estate romana

 
Scheda
 

Genere: , , , , ,
 
Organizzazione
 
 
 
 
 


 
Presentazione
 
 
 
 
 


 
Illuminazione
 
 
 
 
 


 
Location
 
 
 
 
 


 
Qualità
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 
5/ 5


User Rating
3 total ratings

 


In breve

L’ultima settimana di Estate Romana offre una straordinaria opportunità di partecipazione ad eventi di nuove creatività e arte urbana con il coinvolgimento degli scenari archeologici più suggestivi (Circo Massimo, Piazza Navona, Auditorium di Mecenate) e spazi urbani storici abitati da linguaggi del contemporaneo come la Biblioteca Vallicelliana , le Ex caserme di via Guido Reni, il Forte Portuense, la stazione Ottavia, i cortili Ater a San Basilio e Tufello, l’ex Pastificio Cerere a San Lorenzo e poi ancora i mercati rionali, i parchi e i giardini al centro come nei quartieri più decentrati. Molte le installazioni e le visioni digitali, le narrazioni teatrali, musicali e letterarie, le interazioni tra i linguaggi artistici del contemporaneo e i luoghi, della storia e della vita quotidiana, che attraversano la città per invitare grandi e piccini a condividere cultura e stupore, riflessione e divertimento.

0
Posted 10 settembre 2015 by

 
Recensione completa
 
 

Ecco una selezione degli appuntamenti in programma per la settimana che va dall’11 al 15 settembre accompagnata dal calendario completo giornaliero.

ARTE

The Nymphs Orchestra è il nuovo progetto performativo di Emiliano Maggi che sarà visitabile presso la Sala Santa Rita, per la quale è stato appositamente ideato, venerdì 11 settembre alle ore 18.30. Alberi tramutati in strumenti musicali faranno risuonare l’incredibile navata seicentesca della ex chiesa di Piazza Campitelli. Con l’intervento dell’artista i corpi lignei assumono infatti nuova vita nelle strutture e nelle componenti di chitarre elettriche e verranno suonati dal vivo in una vera e propria esecuzione musicale polifonica, superando cosí la loro valenza puramente scultorea.

Al Palazzo delle Esposizioni fino a domenica 13 settembre è possibile vedere  David LaChapelle, dopo il Diluvio, una delle più importanti e vaste retrospettive dedicate al grande artista e fotografo statunitense. Proseguono, rispettivamente al Museo dell’Ara Pacis e ai Mercati di Traiano, le mostre Nutrire l’impero: storie di alimentazione tra Roma e Pompei e L’eleganza del cibo.

Inoltre ricordiamo che, in occasione della Campagna Estiva per la donazione di sangue, è previsto l’ingresso gratuito per tutti i donatori e un loro accompagnatore nei musei civici che aderiscono all’iniziativa

 

BAMBINI

Al Parco degli Scipioni, tutti i giorni tra le ore 17 e le 23, vi aspetta La Città in Tasca, l’attesissima manifestazione di cultura, spettacolo e gioco dedicata a bambini e ragazzi che offre teatro, musica, clownerie danza, cinema, narrativa, laboratori artistici. Nell’ambito della sezione I Cantieri dell’Arte quattro giovani artisti realizzeranno, insieme ai bambini, quattro installazioni che resteranno nel parco degli Scipioni come testimonianza artistica contemporanea. Nel laboratorio delle Artingioco i bambini potranno giocare con l’arte di Matisse e poi costruire animali giganti nello spazio Cartoni animali. Inoltre, in programma c’è la rassegna cinematografica “Cinema! Cinema! Favole e storie per sognare”, da godere la sera sotto le stelle (domenica 13 settembre alle ore 21 proiezione di Paddington del regista Paul King. Come sempre, nella Biblioteca de La Città in Tasca si potranno prendere in prestito libri e incontrare autori (sabato 12 settembre dalle ore 17.30 alle 18.30 Sfogliando i libri di Marcello Argilli, letture animate a cura di Gianna Marrone), mentre spettacoli pomeridiani e serali offriranno un interessante panorama dell’attuale produzione teatrale italiana e straniera per ragazzi (venerdì 11 alle ore 21 Il Teatro dei Piedi di Laura Kibel presenta lo spettacolo Và dove ti porta il piede; sabato 12 alle ore 19 La Compagnia Mangiafuoco presenta Cicero ad circenses spettacolo di burattini) . Domenica 13 settembre alle ore 18.30 la manifestazione si concluderà con il Gruppo SciaraBballo, che si esibirà in uno spettacolo di danze popolari con musica dal vivo, proponendo pizziche, tammurriate, saltarelli, ballarelle, tarantelle e quadriglie.

Alla Centrale Preneste Teatro e al Parco Campagna in zona Monti Tiburtini i bambini avranno la possibilità di partecipare ai numerosi laboratori di circo e animazione organizzati tra mattina e pomeriggio rispettivamente dalla 1° Festa nazionale del circo sociale (sabato 12 e domenica 13 settembre dalle ore 10 alle 13 appuntamento con Le storie abitano nei libri: storie di circo e clown per grandi e piccini, Spazio Truccambimbi, animazione con gli artisti di strada nello spazio esterno e i laboratori di costruzione burattini , Giochiamo al piccolo circo!, arti circensi e di giocoleria  Balzo e Rimbalzo) e Anomalie (dalle ore 17 tutti i giorni fino a domenica 13 settembre workshop di Arti Circensi per bambini ed adulti  a cura di Circus Bosch).

Tante e diversificate inoltre le attività per i più piccoli proposte fino a domenica 13 settembre nell’ambito di Le voci nel bosco (Centro Commerciale Euroma 2, via Cristoforo Colombo) in virtù di un programma per diverse fasce d’età in un allestimento ecosostenibile in un bosco realizzato con bottiglie di plastica.

Per Libera Estate Libera Ostia al Pontile di Ostia, in Piazza dei Ravennati, spazio ai laboratori (domenica 13 settembre dalle ore 19 alle 22 Patrizia Alice Ferranti propone il laboratorio ludico-creativo di pittura e arti visive), alle letture ad alta voce (martedì 15 settembre alle ore 18.30 Un mare di risate. Storie “mostruosamente” divertenti), al mondo del circo (sabato 12 settembre dalle ore 18 alle 22 appuntamento con Circù, giocolerie, equilibrismi e nasi rossi) e infine alle lezioni ed esibizioni di sport vari (sabato 12 e domenica 13 settembre tra le ore 9 e le 22 mini volley, basket, arti marziali, tai chi, krav maga, pattinaggio e fitwalking).

Proseguono i campi estivi del Museo Civico di Zoologia (fino a venerdì 11 settembre), l’Astrosummer del Planetario Gonfiabile (fino a domenica 13 settembre) e le Techno vacanze nella scienza proposte dalla ludoteca Technotown di Villa Torlonia (fino a domenica 13 settembre).

 

CINEMA

Dal 15 settembre grazie alla rassegna I film di Venezia e Locarno a Roma gli appassionati di cinema potranno vedere ed apprezzare in esclusiva i film della 71ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e del 67° Festival del film Locarno. La rassegna sarà ospitata in 12 cinema di Roma dislocati nei diversi quartieri della Capitale: Adriano, Alcazar, Barberini, Eden Film Center, Farnese Persol, Intrastevere, Mignon, Nuovo Olimpia, Nuovo Sacher, Quattro Fontane, Savoy e Tibur.

Altra settimana di cinema en plein air anche nelle arene di Piazza Vittorio, Villa Lazzaroni, Cinecittà, Garbatella e Ostia, dove l’inizio delle proiezioni è fissato per le ore 21.15.

 

MULTIDISCIPLINARI

Agorà – Teatro alle radici propone una rassegna di teatro e musica, ad ingresso gratuito, che porta lo spettacolo dal vivo nei cortili delle case popolari dei quartieri di Tufello e San Basilio. Venerdì 11 alle 19.20 nel cortile Ater di via Corinaldo 55 (San Basilio) con L’amore ai tempi della guerra protagonista è il gruppo vocale Fimminincanto. Prima, alle ore 18 viene proposta la visita guidata Roma Popolare. Itinerari di altro turismo, alle 19 invece l’appuntamento è con la performance Attraversamenti Sonori. Sabato 12 settembre ancora in via Monte Massico 30 (Tufello) la giornata comincia con Follie in risciò, teatro/clown con Enrico Marconi e Pierluigi Riccardi (ore 17.30), mentre domenica 13 settembre alle 17.20 Emilia Martinelli e Luciano Pastori propongono lo spettacolo teatrale Il viaggio di Tina (cortili Ater via Recanati33, San Basilio). Martedì 15 settembre a chiudere la manifestazione sarà Lucilla Galeazzi con A Roma a Roma le belle romane… (ore 19.20, cortile Ater via delle Isole Curzolane 21, Tufello).

Teatro sperimentale, discipline circensi, musica, video, opere multimediali, robotica, proiezioni cinematografiche e workshp, offerti sotto un tendone circense. Benvenuti ad Anomalie che nello Chapiteau montato nel Parco Andrea Campagna, in via Filippo Meda (Monti Tiburtini) venerdì 11 settembre alle ore 21 mette in scena il Circofficina Cabaret. Sabato 12 settembre alle 20.30 e alle 22.30il tendone ospita uno dopo l’altro Pietro Gorini e Luigi Acunzo in Oscenica e Alessandro Pieravanti in 500 ed altre storie, domenica 13 settembre alle 21 e alle 22 ultimi appuntamenti con Doppio Senso Unico in OperaMolla e Circo Maximo.

Ultime serate in compagnia del Gay Village al Parco del Ninfeo all’Eur. Venerdì 11 alle 21 nella sala Hit Claudio Rossi Marcelli  presenta il libro E il cuore salta un battito. Alle ore 22.30 sul Palco Pop appuntamento con Banchetto di nozze, ultimo atto dei Kitsch&Show con madrina d’eccezione Benedetta Parodi. Sabato 12 settembre dalle ore 24 il Gay Village saluta con l’ultima notte sfrenata. Protagonisti della consolle nelle varie sale David Leroy, Eddie Cumana, Raul De La Renta, Sandrino Dj, Karma B, Kristine VonTrois e La Pepa.

Nei giorni 11, 12 e 13 settembre in occasione del festival Imagomuzak. Scene digitali di un Castello di periferia  il Castello di Lunghezza sarà teatro di una tre giorni dedicati a musica, arte e teatro, in nome di un progetto originale e innovativo concepito per creare relazioni di artisti, ascoltatori, spettatori, cittadini, ma anche collegamenti tra il centro e la periferia. Venerdì 11 settembre alle ore 20.30 si parte con il benvenuto in musica a cura della Banda musicale Arturo Toscanini di Settecamini, alle ore 21.30 Davide Riondino e Milo Manara propongono Il Trombettiere, una lettura concerto  con la collaborazione musicale di Luigi Cinque. Sabato 12 settembre alle ore 20.30 spazio a Idee e sperimentazioni musicali ‘senza rete’ con il Quartetto Eccetera e a seguire, alle ore 21.30, proiezione di La Piazza, video a cura  di Elvio Fontana. Domenica 13 settembre alle ore 10 al Bosco di San Vittorino avrà luogo una passeggiata musicale, al termine della quale i bambini potranno divertirsi a suonare con tutte le cose raccolte camminando lungo il sentiero.

Fino a sabato 12 dicembre Piazza dell’Immacolata a San Lorenzo, tra le ore 21 e le 24, è la cornice della seconda edizione di Live Cinema Festival, rassegna di cinema dal vivo che indaga e promuove tutti i fenomeni artistici cui si attribuisce il termine “Live Cinema”, attraverso le esibizioni di artisti che hanno fatto di questa particolare tecnica narrativa la loro cifra stilistica.

Nel Parco Via della Verna, Montesacro, prosegue StarEandare. Racconti di estate romana, un festival delle competenze romane nelle discipline artistiche più disparate in programma fino a sabato 12 settembre. In programma teatro, danza, giornalismo, laboratori, arti circensi (venerdì 11 e sabato 12 settembre alle ore 18 e alle ore 19 Arti circensi, equilibrismo, stand up comedy) e musica (sabato 12 settembre alle 22.30 concerto di chiusura con Marta sui Tubi).

Yap Fest il programma di eventi (cinema, teatro, letteratura, musica, design), tutti a ingresso libero, che ha acceso l’estate del MAXXI di via Guido Reni, all’insegna del dialogo tra culture, divertimento e tempo libero venerdì 11 settembre dalle ore 20 alle 22 propone Drumming, concerto del Corso di Percussioni per quattro coppie di bongos accordati, tre marimbe, tre glockenspiels, soprano, contralto, ottavino e fischio che si colloca con selvaggia esuberanza in un mondo dove moderno e antico, occidentale e non-occidentale non sono più categorie separate. Sabato 12 settembre dalle ore 20 alle 22 la piazza del MAXXI per la rassegna Great Nights ospita Tango e milonga sotto le stelle, spettacolo di tango del maestro argentino Pablo Garcia e milonga all’aperto. Martedì 15 settembre, per la rassegna Medfestival – Racconti del mare di mezzodalle ore 19 alle 22 in programma la proiezione di Liberte di Tony Gatlif (Fra 2010), toccante affresco dedicato ad una pagina dolorosa della storia Rom.

Miscela di spettacolo e archeologia, infine, per I viaggi nell’antica Roma, due storie e due percorsi a cura di Piero Angela e Paco Lanciano nel Foro di Augusto e nel Foro di Cesare. Gli spettatori sono accompagnati dalla voce di Piero Angela e da filmati e ricostruzioni che mostrano i luoghi così come si presentavano nell’antica Roma: una rappresentazione emozionante ed allo stesso tempo ricca di informazioni dal grande rigore storico e scientifico. L’entrata per il Foro di Augusto (tutte le sere ore 21, ore 22 e ore 23) è in via Alessandrina lato Largo Corrado Ricci, mentre per il Foro di Cesare (tutte le sere ogni 20 minuti dalle 20.30 alle 23.50 comprese) l’appuntamento è a piazza Foro di Traiano, in prossimità della Colonna Traiana.

 

MUSICA


Nuova settimana di concerti per la Rassegna Notti romane al Teatro di Marcello, che ogni sera con inizio alle ore 20.30 propone un raffinato repertorio di musica classica, preceduto alle 19.45 da una visita guidata all’Area Archeologica del Tempio di Apollo Sosiano, del Teatro di Marcello e del Portico di Ottavia. Gli eventi che costellano la nuova stagione sono arricchiti da “chicche” di poesia, letteratura, storia antica o musicale con esponenti illustri della cultura che leggono i propri scritti. Martedì 15 settembre, ultimo appuntamento inserito nel cartellone dell’Estate Romana, per la rassegna Poeti e Poesia ai concerti del Tempietto interverranno Tiziana Marini, Laura Pezzola, Massimo Pacetti. A seguire, alle ore 20.30, Isabella Stabio (sassofono solo) proporrà un concerto con le musiche di J. S. Bach (Suite per violoncello n. 3 BWV 1009); N. Paganini (Capriccio n. 2); E. Vahl (Jewish sonata for saxophone solo Op. 57); R. Noda (Improvisation II); P. Ugoletti (Olive’s dream); R. Fronte (Sonatina per sax alto); I. Volante (Vox Perceptionis)

 

NARRAZIONI

Da venerdì 11 a domenica 13 settembre il Palazzo Mattei a Villa Celimontana ospita l’ottava edizione del Festival della Letteratura di Viaggio, come sempre dedicato al racconto del mondo, di luoghi e culture (vicini e lontani), attraverso diverse forme di narrazione del viaggio: dalla letteratura alla geografia, dalla fotografia al cinema, dalla musica al cibo, dall’antropologia al disegno, dal giornalismo alla storia. L’edizione 2015 propone incontri con autori, mostre, premi, laboratori, visite guidate, passeggiate letterarie, tour interculturali, letture e performance. Venerdì 11 settembre alle ore 16 inaugura la mostra fotografica, documentaria e multimediale Africa, Italia. Sabato 12 settembre alle 18.30 appuntamento con la quarta edizione del Premio per il reportage intitolato al giornalista e scrittore Ryszard Kapuściński, in collaborazione con la famiglia Kapuściński, l’Istituto Polacco di Roma e Feltrinelli Editore. Alle ore 20 consegna al musicista e compositore Nicola Piovani del Premio La Navicella D’Oro di Società Geografica Italiana per il racconto del mondo, di luoghi e culture. Domenica 13 settembre dalle ore 10 alle 13 appuntamento con Disegni come mondi, jam session di “disegno sul posto” per sketcher, a cura della giornalista Cristiana Pumpo, alle ore 19 Chatwiniana, omaggio a Bruce Chatwin alla presenza di Elizabeth Chatwin, moglie di Bruce, alle 20.30All’incrocio dei venti,riduzione per lettura concerto di Tristi Tropici, di Claude Lévi-Strauss. A cura di Luigi Cinque, musicista e compositore (voce, clarinetto e live electronics), con Iaia Forte, attrice, Fulco Pratesi, ambientalista e fondatore WWF Italia, Andrea Cortellessa, critico letterario, Badara Seck, cantante e musicista senegalese, Fausto Mesolella, chitarrista (Avion Travel), Patrizio Fariselli, tastierista (Area).

L’Auditorium di Mecenate ospita If/Invasioni (dal) futuro *002, la seconda edizione di una singolare istallazione-performance per riscoprire racconti non più accessibili, grandi romanzi e piccoli gioielli ancora sconosciuti di autori noti al grande pubblico come Adams, Bradbury, Brown, Clarke, Dick, Scott Card, Sheckley, Simak e Lem. Venerdì 11 settembre alle ore 20.45Guida galattica per gli autostoppisti di Douglas Adams, sabato 12 settembre alle ore 20.45 Solaris di Stanislav Lem.

Il progetto Walkabout ‘cammina in giro’ mettendo in piedi un ciclo di esplorazioni urbane con l’ausilio di whisper-radio e smart-phone. Gli appuntamenti: venerdì 11 settembre alle ore 11 presso l’Istituto Tata Giovanni (Viale di Porta Ardeatina 108) per L’assalto alle mura dei minori migranti e alle ore 18 al MAAM – Museo dell’Altro e dell’Altrove (Via Prenestina 913) per Dalla città meticcia alla casa famiglia di Capitan Ultimo; sabato 12 settembre alle ore 11 davanti al Mercato Metronio (Largo Magna Grecia) per La spesa peripatetica al mercato rionale e alle ore 21 presso il Viadotto G. Gronchi (Via V.Talli incrocio con Via A. Bettini) per Esseri rumorosi sul viadotto fantasma . Domenica 13 settembre appuntamento alle ore 10.30 presso la Stazione FL3 Monte Mario (uscita verso Via E.Tanzi) per La nuova via Francigena e alle ore 16 al Cobragor (Via Barellai 60) per Verso la Tenuta Massara, per un’Università della Terra.

TEATRO

Improvvisi Urbani, Festival del teatro urbano che dedica la 21ima edizione al tema del viaggio, venerdì 11 settembre ha come palcoscenico la stazione di Roma Termini dove, in orari a sorpresa, Abraxa Teatro propone Le Piste dei Sogni, teatr-azioni e Narr-azioni in Treno. La performance, che è interattiva tra personaggi e pubblico, avrà un prologo alla banchina della stazione di Roma Termini, uno svolgimento nei vagoni e l’epilogo a Roma Aurelia.

Di qualità il cartellone di Short Theatre, in programma a La Pelanda di piazza Orazio Giustiniani ma con incursioni anche nel Teatro India (domenica 13 settembre alle ore 20 appuntamento conEcole des Maitres 2015, dimostrazione finale del corso di perfezionamento teatrale del maestro Imca Buljan) e negli spazi della Biblioteca Vallicelliana (domenica 13 settembre alle ore 17.30 e alle 19Societas Raffaello Sanzio e Chiara Guidi in Nuvole). Ricco il programma proposto negli spazi de La Pelanda fino a domenica 13 settembre a partire dalle ore 17, tra workshop, progetti video con protagonisti gli spettatori, live visual art, teatro/performance e dj set, che conferma come Short Theatre sia un luogo e un tempo in cui ogni anno si ricompone una comunità di artisti, pubblico e operatori. Una comunità fondata sulla parola e sullo sguardo, sul contatto e la giusta distanza.

Novità al Silvano Toti Globe Theatre di Villa Borghese. Tutte le sere alle ore 18 , ideato da Loredana Scaramella, è in programma Playing Shakespeare, un modo per conoscere meglio la storia di una presenza apparentemente incongrua, estranea alla tradizione teatrale italiana e per comprendere che un teatro elisabettiano in Italia non è poi così inadeguato. Con l’aiuto delle musiche del trio William Kemp, le voci degli attori condurranno gli spettatori in viaggio dalle taverne di Eastcheap fino alla vita della magica O di legno e dei suoi frequentatori. Con qualche sorpresa, qualche gioco e molta leggerezza. In cartellone, con inizio alle ore 21, per la regia e l’adattamento di Mario Carniti, c’è sempre Otello, una grande metafora sull’esistenza dell’uomo e della sua identità. La denuncia di una condizione di fragilità che porta alla perdita di sé e non lascia scampo.

URBAN ART

Presso la recinzione della colonia Vittorio Emanuele a Ostia è possibile continuare a vedere DISTRICT ART Under layers into the wall Installazione 3D, l’opera in 3D dell’artista Alice Pasquini e del fotografo Stefano C. Montesi. Per la visione delle installazioni è possibile ritirare gli appositi occhiali 3D tutti i giorni dalle 18 alle 22 presso lo Stand Biblioteche di Roma al Pontile di Ostia – Piazza dei Ravennati e dal lunedì al giovedì, dalle 11 alle 18, presso il Teatro del Lido, via delle Sirene 22.

Migrations è un progetto d’arte pubblica dei nuovi media unico nel suo genere, un grande installazione urbana interattiva dal grande impatto emozionale e di partecipazione interattiva che coinvolge la città di Roma per ammirare ed animare una delle sue architetture più antiche e simboliche, il Teatro Marcello, la cui facciata (da venerdì 11 a domenica 13 settembre, dal tramonto alle 23.30) diventa luogo della scena e teatro essa stessa attraverso parole multiculturali ed animate. Un concept inedito che esplora il tema delle migrazioni attraverso le profondità invisibili e naturali, le sfaccettature dei flussi umani, le interpretazioni del pensiero.

Outdoor negli spazi abbandonati dell’ex Caserma Guido Reni anticipa con conferenze, workshop didattici, lezioni aperte, video istallazioni, incontri con gli artisti e djset che uniscono istallazioni sonore e videoarte la 6° edizione di Outdoor Festival, in programma dal 2 al 31 ottobre. Il Camp è l’occasione per raccontare la storia degli spazi che lo ospitano, oltre 30.000 mq che saranno riattivati grazie ad un vasto programma culturale che ne consente l’apertura temporanea prima della sua rigenerazione. Tutti i giorni dalle ore 10 alle 13 e dalle 18 alle 24 sarà possibile incontrare gli artisti internazionali, partecipando ai workshop e ai talk di cui sono ospiti e protagonisti principali (venerdì 11 e sabato 12 appuntamento con gli spagnoli Penique Productions, martedì 15 c’è il norvegese Martin Whatson). Tutti i giorni sarà inoltre possibile visitare la mostra sul “Passato e futuro della ex caserma di via Guido Reni“, mentre dalle ore 19 si gusteranno gli Aperitivi Bio. A seguire Live set/dj set e visual performances.

Nell’ambito del festival RO-map, nelle serate dell’11 e 12 settembre la facciata rinascimentale della Chiesa di Nostra Signora del Sacro Cuore a Piazza Navona verrà trasformata dalle proiezioni in 3D che giocheranno con l’estetica delle architetture creando una sinergia di colori, suoni, luci e immagini dall’alta spettacolarità. Nella piazza saranno distribuiti gli occhialini 3d e romani e turisti potranno immergersi nel primo mapping in 3d mai presentato nella capitale.

Martedì 15 settembre presso il SOSE (Stazione Ottavia Spazio Espositivo), in Via della Stazione di Ottavia 5, a partire dalle ore 20.30, con uno spettacolo ad ingresso gratuito de Le Romane, dedicato alla canzone della tradizione romana e ai grandi autori che l’hanno immortalata, Ossigeno 2015 – Popstairs conclude il prprio progetto. La serata sarà occasione per una presentazione conclusiva del progetto, a cura di “Diavù” Vecchiato, tra l’esposizione delle foto e la proiezione dei filmati realizzati nel corso dei tre interventi di street art sulle scalinate di via Fiamignano, Corso Francia e via Ugo Bassi.

La Fondazione VOLUME! per il secondo anno consecutivo apre le porte del complesso monumentale Forte Portuense di Roma in occasione della manifestazione Siderare. Ad interagire all’interno degli spazi del Forte – tra domenica 13 e martedì 15 settembre tra le ore 19 e le 24 – saranno performer, artisti, fotografi, videoartisti e musicisti. Anche per questa edizione il progetto, che ha l’obiettivo di creare un’atmosfera sospesa tra realtà e immaginazione, tra visibile e invisibile, all’interno del tunnel e delle stanze del Forte – trae ispirazione dalla pellicola Stalker del regista russo Andrej Tarkovskij. Ad accogliere lo spettatore dalle ore 19 saranno le opere luminose di Josè Angelino. Durante le serate si alterneranno i giovani performer Lucia Bricco, Federica Peyrolo, Filippo Riniolo, Daniele Villa – con un progetto realizzato per l’occasione – e Myriam Laplante, che realizzerà una performance martedì 15 settembre a partire dalle ore 19. Le stanze che affacciano sulla piazza d’armi saranno abitate dai video di: Ruth Proctor, Filippo Berta, Driant Zeneli, Jacopo Miliani, Lida Abdul, Guido van der Werve, Avish Khebrehzadeh, Alice Schivardi, Calixto Ramirez, e dalle suggestive installazioni di Gregorio Botta. Per la sezione musicale saranno presentati i lavori dei MUVIC (domenica 13 settembre dalle ore 22.30) e dei Quiet Ensemble (lunedì 14 settembre dalle ore 22.30). Ad arricchire il progetto inoltre le fotografie del collettivo LUCE.


Redazione

 
Avatar of Redazione
Inserire qui una breve nota biografica.


0 Commenti



Commenta per primo!


Risposte


(required)