non solo recensioni…

 
 


 
Da non perdere
 

CONCORSO: VINCI UNA NOTTE NELLA PALAFITTA

 
concorso_palafittevallediledro.com,5536
concorso_palafittevallediledro.com,5536
concorso_palafittevallediledro.com,5536

 
Scheda
 

Genere:
 
Organizzazione
 
 
 
 
 


 
Presentazione
 
 
 
 
 


 
Illuminazione
 
 
 
 
 


 
Location
 
 
 
 
 


 
Qualità
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 
5/ 5


User Rating
1 total rating

 


In breve

Sulla macchina del tempo per una notte. Vinci l’Età del Bronzo e un giaciglio in una vera palafitta del Lago di Ledro

1
Posted 23 febbraio 2015 by

 
Recensione completa
 
 

Riparte il concorso “Vinci una notte nella palafitta” promosso dall’Assessorato al Turismo del Comune di Ledro, quest’anno in “formato famiglia”: chi ha sempre sognato di viaggiare nella quarta dimensione può iscriversi al sito http://www.vallediledro.com/concorsopalafitte2015.  Per i più fortunati una notte da trascorrere nelle capanne delle palafitte di Molina, dichiarate “Patrimonio dell’Umanità” dall’UNESCO. Un’esperienza sorprendente nello splendido contesto naturale della Valle di Ledro

 

Chi da bambino non ha mai sognato di poter navigare controcorrente sulle onde del tempo, vedere i millenni scorrere come se fossero secondi e trovarsi, in una sola notte, nel mezzo delle più diverse epoche della storia dell’uomo? Ecco che questa sorprendente esperienza può diventare reale, almeno per 24 ore, grazie alla singolare “macchina del tempo” messa a punto dall’Assessorato al Turismo del Comune di Ledro in collaborazione con il Consorzio per il Turismo della Valle di Ledro e il Museo delle Palafitte.

E’ in corso infatti la terza edizione del Concorso “Vinci una notte nella Palafitta”: basta compilare il form al sito http://www.vallediledro.com/concorsopalafitte2015 per partecipare all’estrazione di un “viaggio nella quarta dimensione” con destinazione Età del Bronzo (attenzione: le iscrizioni terminano il 28 giugno).

Il premio quest’anno è “formato famiglia” per i fortunati che il 9 luglio verranno estratti e arruolati per questa straordinaria esperienza che li condurrà cinquemila passi indietro nel passato, nel tardo Neolitico, per condividere la vita del Popolo dei Laghi che in quegli anni lontani abitava la Valle di Ledro.

Uomini vestiti di pelli che avevano cominciato a coltivare e macinare cereali, piccoli gruppi di cacciatori armati di arco e frecce che si spingevano nei boschi del lungo lago in cerca di cibo, sciamani che danzavano intorno al fuoco. E poi la vita nelle capanne di paglia e legno di Molina, dichiarate “Patrimonio dell’Umanità” dall’UNESCO, uno dei più importanti villaggi di palafitte dell’arco alpino.

Qui la famiglia “fortunata” che vincerà il concorso il 2 agosto potrà trascorrere una giornata in un contesto che riproduce fedelmente gli usi, i costumi e le sensazioni vissute dai “Sapiens” di quell’epoca. A tutti verranno impartite lezioni di tiro con l’arco, abilità imprescindibile per la sopravvivenza tra i primitivi: ma niente paura, per cena non sarà necessario essersi procacciati delle prede, ci penserà l’organizzazione a servire il Menu, reinterpretando gli ingredienti e i sapori dell’Età del Bronzo. Altro che ricette della nonna, qui si parla della genuina cucina degli avi, da gustare con posate di legno oppure… con le mani! E la notte si passerà in palafitta…

Perché non tentare la sorte? Potrebbe capitare proprio a voi l’opportunità di scoprire un volto inedito della Valle di Ledro, non solo luogo pittoresco e incontaminato tra il Lago di Garda e le montagne trentine, ma scrigno che racchiude resti di antichissimi insediamenti umani, dove la Storia ebbe inizio e dove si può tornare a essere… primitivi per una notte.


Redazione

 
Avatar of Redazione
Inserire qui una breve nota biografica.


Un Commento


  1.  
    Yuppi

    questa la devo provare!





Risposte


(required)