non solo recensioni…

 
 


 
Da non perdere
 

CAPODANNO AI FORI IMPERIALI: SWING CIRCUS VINTAGE PARTY

 
via dei fori imperiali
via dei fori imperiali
via dei fori imperiali

 
Scheda
 

Genere: ,
 
Location:
 
Calendario:
 
Organizzazione
 
 
 
 
 


 
Presentazione
 
 
 
 
 


 
Illuminazione
 
 
 
 
 


 
Location
 
 
 
 
 


 
Qualità
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 
5/ 5


User Rating
1 total rating

 


In breve

Il Capodanno di Roma Capitale ospita quest’anno il collettivo di Swing Circus per una serie di iniziative su via Fori Imperiali, promosse dall’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica, con il coordinamento organizzativo di Zètema Progetto Cultura. Il gruppo romano, noto nella città per il videoclip I Charleston Roma e per le incursioni a ritmo di swing sul Red […]

0
Posted 17 dicembre 2014 by

 
Recensione completa
 
 

Il Capodanno di Roma Capitale ospita quest’anno il collettivo di Swing Circus per una serie di iniziative su via Fori Imperiali, promosse dall’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica, con il coordinamento organizzativo di Zètema Progetto Cultura. Il gruppo romano, noto nella città per il videoclip I Charleston Roma e per le incursioni a ritmo di swing sul Red Carpet del Festival Internazionale del Film di Roma, anima il Capodanno capitolino trasformando Via dei Fori Imperiali, per una notte, nella strada della musica e della danza, come fu la Cinquantaduesima strada di New York anche detta “swing street”.

Una grande festa all’insegna della musica e del vintage, un viaggio nel tempo tra gli Anni ’30 e gli Anni ’60. Due palcoscenici con orchestre e dj, ballerini di Lindy Hop (la danza swing) e danzatori professionisti. Una marching band sfila nei dintorni dei Fori, i performer danzano coinvolgendo il pubblico in un vero e proprio show, i clown del gruppo “Patatrak professionisti del Kaos!” giocano e divertono i bambini presenti a ritmo di musica con veri e propri spettacoli di strada. A fare da cornice, suggestive proiezioni sulle imponenti facciate dei palazzi storici con immagini di repertorio della Swing Era e video mapping in linea con le prerogative vintage della festa.

Dalle 20.00 alle 22:00, la strada si trasforma in una sala da ballo open air; la Vacuna’s Jazz Band, sestetto itinerante, apre la festa con una street parade: musiche Creole di King Oliver e Louis Armstrong, brani della tradizione “Street” della Storyville proibizionista, invadono il centro di Roma, coinvolgendo e trascinando il pubblico nei balli di via dei Fori Imperiali. Sui palcoscenici, all’Altare della Patria e a Largo Corrado Ricci, dj set 100% swing con DUKE DJ, LUCIE Q DJETTE e social dance di coloratissimi ballerini di lindy hop che invitano i passanti ad unirsi alle danze.

Dalle 22:00 i live sui palcoscenici: all’Altare della Patria, l’ORCHESTRA OPERAIA di Massimo Nunzi suona dai grandi classici dello swing fino al rhythm & blues, al soul, al funky e al rock’n’roll; i performer della Compagnia Opificio in Movimento, diretti e coreografati da Diana Florindi, danzano sulle musiche dell’orchestra. La SWING VALLEY BAND di Giorgio Cùscito sul palco di Largo Corrado Ricci travolge il pubblico con repertori dei grandi classici del jazz più popolare degli Anni ’30 e ’40, ricreando nel contesto urbano l’epoca d’oro delle ballroom swing, i ballerini di Lindy Hop si lanceranno nelle sfrenate e coinvolgenti danze di quell’epoca. Vivacità, fermento e coinvolgimento dei passanti sono gli imperativi della serata anche grazie alla figura del “Cerimoniere” della festa – il cantautore swing pluripremiato Piji – che con il suo megafono invita, dai palchi e tra la folla, i passanti a entrare nello spettacolo, scaldando il pubblico e annunciando l’ingresso degli artisti che si avvicendano durante la serata.

Una troupe video, a cura di UNCUT di Marco Castaldi e Pietro Giampietro, realizza un video reportage dell’evento, per ricordare e raccontare la notte più lunga dell’anno. Allo scoccare della mezzanotte, inoltre, sarà possibile assistere proprio da via dei Fori Imperiali ad uno straordinario spettacolo pirotecnico con fuochi d’artificio.

Per maggiori informazioni è possibile telefonare al numero 060608 o navigare sul sito  www.comune.roma.it

SCALETTA

ore 20:00 PRE SHOW: MUSICA con DJ SET e ballerini sui due palchi + MARCHING BAND (Itinerario TBD)

ore 20:00 AREA BAMBINI: Clown del gruppo Patatrak professionisti del Kaos! – Piazza senza

ore 22:00 CONCERTO ORCHESTRA OPERAIA – Altare della Patria

ore 22:00 CONCERTO SWING VALLEY BAND – Largo Corrado Ricci

ore 00:00 Durante i fuochi d’artificio, ballerini danzano tra gli spettatori con stelle filanti,

ore 00:30 CONCERTI sui due main stage (secondo set)

ore 01:30 DANCE ALL NIGHT LONG MUSICA con DJ-SET fino a chiusura (ore 2:00). LucieQ nome (Largo di fronte al Foro Traiano) coriandoli, bolle di sapone e stelline di Capodanno. Djette e DukeDj tornano in console per divertire fino a tarda notte con sonorità swing, funky, soul, revival Anni ‘60 ed electro swing.

ARTISTI

PIJI – CERIMONIERE (stile New Orleans) e PRESENTATORE:

Cantautore swing, electroswing e speaker radiofonico di Radio Città Futura, direttore artistico di TorBellaMusica 2014/2015. Piji è il giovane cantautore più premiato d’Italia, apprezzato da Fiorello e Vasco Rossi, conta più di 500 concerti, partecipazioni come ospite al Premio Tenco e collaborazioni con Simona Molinari. Si è esibito al Roma Jazz Festival, Umbria Jazz, Verona Jazz, Blue note di Milano, Villa Celimontana Jazz Festival, Casa del Jazz, Auditorium Parco della Musica. Il suo saggio musicale “La canzone jazzata”, con la prefazione di Stefano Bollani, ha vinto nel 2008 il Festival Internazionale del libro musicale a Sanremo.

Patatrak professionisti del Kaos! 

Area Bambini (Piazza senza nome – Largo Foro Traiano) Patatrak nasce nel 2009 da un’idea di Valentino Rossi, attore e clown, come gruppo teatrale e d’intrattenimento grazie all’incontro tra differenti artisti dello spettacolo. La compagnia offre un repertorio di proposte rivolto a tutti, adatto a ogni tipo di pubblico, quali i giovani, i ragazzi, gli adulti, gli adulti-ragazzi, i giovani-anziani, i neonati in fase di crescita e gli embrioni di tutte le età. I bambini nella loro area saranno accolti da clown danzanti: Clo Passaro in arte CLOCAUHETTE, Priscilla Girometta in arte PRISCINTILLA, Martina Vitelli in arte PIN e Andrea Di Cosimo in arte PHILIP ETIL. La compagnia accoglie i bambini con la musica e li coinvolge in varie attività: veri e propri spettacoli di strada con performance d’ogni genere, tra danza, clown,

VACUNA’S JAZZ BAND –Marching Band

Band nata nel 2002 per volontà di Bruno Castracucchi, noto clarinettista jazz d’area romana. La band si ispira allo stile delle piccole orchestre che si incontravano nelle strade di New Orleans e ha la prerogativa di intrattenere, coinvolgere e divertire il pubblico con musica e spettacolo. Presente in numerose manifestazioni pubbliche e private anche a scopo sociale. Formazione: Giuseppe De Simoni, tromba e cornetta, Raffaele Gaizo, clarinetto e sax soprano, Sergio Saudelli, trombone, Fausto Coppa, basso tuba, Alberto Pezza, banjo, Cristiano Rossi, batteria e washboard.

*ITINERARIO TBD – ORCHESTRA OPERAIA – Palco Altare della Patria

Laboratorio sperimentale ideato da Massimo Nunzi che coinvolge veterani e giovani professionisti del mondo del jazz, non solo musicisti ma anche arrangiatori e direttori. L’Orchestra si esibisce ogni volta con la partecipazione speciale di artisti provenienti da ogni genere musicale. Il risultato è la produzione di arrangiamenti del tutto originali (ad oggi hanno costruito 25 repertori in un anno). La prerogativa degli “Operai” è combattere la crisi con il fare, in un momento in cui c’è poco spazio per gli ensemble e per l’arte; l’orchestra come società perfetta, dove tutti lavorano per il bene comune e guadagnano equanimemente: ecco lo spirito del progetto. L’ensemble, per la notte di Capodanno, vestirà i panni delle grandi big band americane, che, dagli Anni ’30 a New York, facevano ballare bianchi e afroamericani sui ritmi sfrenati dello swing fino ad arrivare con coerenza filologica ai repertori funky, soul e rock’n’roll, delle orchestre di Woody Herman, Stan Kenton, Maynard Ferguson e ripercorrendo i brani più celebri degli Anni ’50, ’60 e ‘70. L’Orchestra per l’occasione è costituita da 19 elementi. L’Orchestra Operaia collabora con Swing Circus, ha partecipato al Roma Jazz Festival “Swing & New Deal” ed è la protagonista del corto di Kato Blepa che ha vinto la gara tra videomaker, lanciata nella sezione Reporter di Repubblica.it dal tema: “La Grande Bellezza Made in Italy”.

Direzione: Massimo Nunzi

TROMBE: Sergio Vitale, Francesco Lento, Fabio Morgera, Alessandro di Bonaventura

TROMBONI: Enzo De Rosa, Luca Giustozzi, Walter Fantozzi, Roberto Pecorelli

SAXES: Claudio Giusti, Davide Grottelli, Alessandro Tomei, Carlo Conti, Duilio Ingrosso

PIANO: Gianluca Massetti

BASSO: Lorenzo Feliciati

CHITARRA: Manlio Maresca

BATTERIA: Pierpaolo Ferroni

VOCE: Marta Capponi

Massimo Nunzi (il direttore d’orchestra)

Compositore, arrangiatore, musicologo e trombettista. Ha suonato e arrangiato per e con, Dizzy Gillespie, Chet Baker, Umberto Bindi, Domenico Modugno, Dave Liebman, Don Cherry, Enrico Rava, Peppe Servillo, Corrado Guzzanti, John Cage, Tino Sehgal (Leone d’Oro Biennale di Venezia 2013), Peppe Servillo, Claude Barthelemy, Agnes Jaoui, Olivier Benoit et al. Ha cominciato a scrivere per orchestra nel 1987 dirigendo l’Orchestra della Rai a 25 anni e prima dell’Operaia ha fondato Trombe Rosse, da molti considerata una formazione rivoluzionaria, in cui hanno suonato moltissimi maestri del Jazz, da Lester Bowie a Don Moye, Javier Girotto, Horacio Hernandez, et al.L’Operaia è la sua nuova creazione, nata nel Gennaio 2014.

SWING VALLEY BAND- Palco Largo Corrado Ricci

L’orchestra, capitanata dal carismatico Giorgio Cùscito, ricrea le atmosfere dei famosi locali della jazz street di Harlem: il Cotton Club, il Savoy, il Paramount. Il repertorio è ispirato a quello delle big band che suonavano per i ballerini di swing nell’America del jazz. Un’occasione unica per poter ascoltare dal vivo la musica dei vecchi dischi a 78 giri di Duke Ellington, Jimmy Lunceford, Chick Webb, Count Basie, Louis Jordan, Cab Calloway: una vera e propria “Harlem Renaissance”! La musica della Swing Valley Band riproponendo i brani più celebri dell’Era dello swing, tocca le corde di più spettatori: dai più giovani ai più grandi, contagiando gli ascoltatori in ritmi coinvolgenti e i lindy hoppers in balli sfrenati e scanzonati. La Band è presente nei Festival nazionali ed internazioni dedicati al mondo dello swing. A Roma ha recentemente calcato il palco del Teatro Torlonia per la rassegna “Sunday Morning Swing”. Giorgio Cuscito, direzione, arrangiamenti, sax tenore Mario Caporilli, tromba Ferdy Coppola, sax tenore e voce Gino Cardamone, chitarra Alberto Antonucci, contrabbasso Fabiano Giovannelli, batteria Monica Gilardi, voce Giorgio Cùscito Pianista, sassofonista, vibrafonista, arrangiatore e compositore, è tra i massimi esponenti italiani del jazz mainstream e tradizionale. Ha partecipato a numerosi festival e a migliaia di concerti di rilevanza nazionale ed internazionale. E’ tra i più attivi musicisti della scena jazz e swing romana. Buon ballerino swing, si dedica attivamente alla diffusione e alla divulgazione del Lindy Hop e alla sua integrazione effettiva con la musica jazz; è promotore del Nuccia Swing Lab di Roma, polo di attrazione per musicisti di ogni livello, interessati ad approfondire le tecniche specifiche e le concezioni dello Swing e del Jazz Classico. Cùscito è stato insignito del titolo di “Ambasciatore dello Swing a Roma” dalla comunità della Capitale, durante il Roma Jazz Festival 2014.

DUKE DJ:

Lucio Ughi è direttore tecnico musicale di Swing Circus, dj, musicista e ballerino. Duke DJ si è imposto nella scena musicale romana agli inizi del 2000 quando in Ialia lo swing era appena entrato nelle sale da ballo. Insegnante e ballerino di Lindy Hop, è uno dei portavoce del West Coast Swing in Italia. Dj resident delle serate del gruppo Swing Circus si occupa delle selezioni musicali, dalla Swing Era fino all’electro swing. È curatore del sound design per i progetti audiovisivi di Swing Circus..

LUCIE Q DJETTE:

Anima di centinaia di serate, in club e festival internazionali di swing con dj set che vanno dai grandi classici, che facevano impazzire i Lindy hoppers al Savoy, alle nuove sonorità delle strade di New Orleans. È co-fondatrice di Swingaddicted, progetto di diffusione e condivisione popolare dei balli e della musica della Swing Era.

COMPAGNIA OPIFICIO IN MOVIMENTO

Ballerini professionisti diplomati nelle più prestigiose accademie di danza italiane, protagonisti di tournée nazionali e internazionali. A dirigerli Diana Florindi, Coreografa e Direttore Artistico di Swing Circus, ballerina professionista (diplomata all’Accademia di Danza di Roma), dirige il Centro professionale per la danza Opificio di Roma dove insegna danza contemporanea e Lindy Hop. Collabora con il mondo del cinema e della televisione.

LINDY HOPPERS (ballerini di swing)

Ballerini e insegnanti delle scuole romane di Lindy Hop ingaggiati per coinvolgere nello spettacolo i loro allievi e i membri della comunità swing della capitale e non solo. Oltre all’attività di insegnamento durante l’evento realizzeranno alcune coreografie tra cui ad esempio:

Shim Sham http://youtu.be/kivL3OOE3MI

Big Apple http://youtu.be/OfgKMfexdPQ

Lindy Chorus http://youtu.be/xHo-yOSIN2k

Social dance (esempio di social dance durante le serate swing) http://youtu.be/ylcUrVpMkHQ

UNCUT

di Marco Castaldi e Pietro Giampietro, film maker e registi di I Charleston Roma. Marco Castaldi: Diplomato in Regia alla NUCT – Scuola Internazionale di Cinema e Televisione, è oggi regista di videoclip, spot, reportage e cortometraggi ed aiuto regista e casting di film per il cinema e la televisione. Pietro Giampietro: filmaker, lavora a fianco di autori televisivi, e gira videoclip, spot e reportage. Diplomato al conservatorio di musica di Cosenza e all’Accademia di Cinema Griffith2000 di Roma.

IL FORMAT SWING CIRCUS

Swing Circus nasce nel 2012 da un gruppo di giovani professionisti della capitale che ha messo in campo le proprie competenze specifiche per divulgare una passione comune: lo swing. La musica e le danze jazz legate agli anni ’30 e ’40 (Charleston, Lindy Hop, Boogie woogie, Balboa, Shag, Tip Tap etc.) che da qualche anno il mondo ha riscoperto in una forma più contemporanea. L’obiettivo del gruppo è puntare a una rinascita culturale che getta le basi nella filosofia swing; to swing significa sì dondolare, ma anche “prendere le cose per il verso giusto”. Il format combina creatività, danza, cultura musicale, divertimento e socialità ed è ben rappresentato dagli eventi realizzati in questi anni tra cui I Charleston Roma (videoclip sul ballo swing a Roma utilizzato da Roma Capitale per la promozione nelle ultime fiere del turismo), la collaborazione per il Capodanno 2014 – Rome Sweet Home, performance sul red carpet del Festival Internazionale del Film di Roma, l’organizzazione di eventi esclusivi per Fondazione Cinema e la partnership con il Roma Jazz Festival 2014.

Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Tumblr

Redazione

 
Avatar of Redazione
Inserire qui una breve nota biografica.


0 Commenti



Commenta per primo!


Risposte


(required)