non solo recensioni…

 
 


 
Da non perdere
 

BADEN-WURTTEMBERG PER TUTTA LA FAMIGLIA

 
MainauKinderland_LR
MainauKinderland_LR
MainauKinderland_LR

 
Scheda
 

Genere:
 
Organizzazione
 
 
 
 
 


 
Presentazione
 
 
 
 
 


 
Illuminazione
 
 
 
 
 


 
Location
 
 
 
 
 


 
Qualità
 
 
 
 
 


 
Total Score
 
 
 
 
 
5/ 5


User Rating
no ratings yet

 


In breve

Una divertente vacanza in famiglia attraverso una regione da scoprire: succede nel Baden-Württemberg, il Land sud-occidentale della Germania a due passi dall’Italia. In questo angolo di Germania un viaggio con i più piccoli tra la barocca Ludwigsburg con il “Giardino delle Fiabe”, la pittoresca Bad Mergentheim lungo la Strada Romantica e Mainau nel cuore del Lago di Costanza diventa un’esperienza emozionante per grandi e piccoli. La regione del Baden-Württemberg, nel sud-ovest della Germania, confina con Francia e Svizzera ed è facilmente raggiungibile dall’Italia in auto, treno o aereo. Land tra i più popolosi del Paese, vanta diversi primati: è la regione con il maggior reddito pro-capite della Germania e quella con il miglior sistema scolastico, è conosciuto per l’eccellente offerta culturale, così come per la lunga tradizione termale, i vini i e la cucina gourmet. Una delle aree più visitate della Germania, offre una grande varietà di panorami e paesaggi, che vanno dagli incontaminati boschi della Foresta Nera alla vivacissima Stoccarda, fino al Lago di Costanza. Che si tratti di una vacanza-benessere o di un soggiorno attivo, viaggi con bambini o vacanze culturali, esperienze culinarie o grande shopping, il Baden-Württemberg è pronto a dare il benvenuto. Per maggiori informazioni sulla regione e sulla sua offerta turistica: www.tourism-bw.com.

0
Posted 3 giugno 2015 by

 
Recensione completa
 
 

Ludwigsburg: alla scoperta del “Barocco in fiore”

 

Il profumo di piante e fiori e la magia delle favole nei giardini del “Barocco in fiore” (Blühendes Barock) del castello di Ludwigsburg: i giardini della residenza barocca di Ludwigsburg tra le più grandi e meglio conservata d’Europa, tanto da essersi guadagnata l’appellativo di “Versaille Sveva”, sono un’esperienza per tutti i sensi in un ambiente unico tra vere e proprie opere d’arte di giardinaggio di epoche e paesi diversi.

La mostra floreale più antica e bella della Germania alterna una romantica natura lussureggiante, angoli incantati e meraviglie barocche. All’interno del rigoglioso parco di circa 30 ettari, trova spazio il mondo fantastico del “Giardino delle fiabe”, meta preferita dei piccoli visitatori. Una volta superato il cancello d’ingresso in ferro si entra in un angolo incantato, che racconta storie e favole antiche e dove re, principesse, streghe, orchi e animali magici sono di casa. Da Cappuccetto Rosso a Cenerentola, dal Principe ranocchio a Pinocchio, dalle Mille e una notte ad Hänsel & Gretel e molti altri, i personaggi delle favole più famose affollano in modo interattivo il “Giardino delle fiabe”, che offre altre numerose attrazioni come il trenino delle fiabe, giochi d’acqua e fontane, il recinto con gli animali da accarezzare.

Nella sua cornice da favola il giardino ospita eventi che emozionano grandi e piccoli. Nei prossimi mesi estivi ai “Fuochi d’artificio musicali” il 4 luglio seguono la suggestiva “Festa delle fiabe” il 25 e 26 luglio, la “Magia delle luci” il 29 agosto e la curiosa “Mostra di zucche” – la più grande del mondo – dal 4 settembre fino all’8 novembre. Per l’occasione circa 400.000 zucche di oltre 450 specie diverse colorano il giardino del castello, tra giochi, spettacoli e piaceri culinari a base di zucca.

Durante la stagione estiva il parco è aperto tutti i giorni dalle 7.30 alle 20.30 e il Giardino delle fiabe dalle 9.00 alle 18.00. Il biglietto d’ingresso al parco comprende il Giardino delle fiabe al prezzo di 8,50 per gli adulti e 4,20 euro per bambini (4-15 anni) e studenti. Biglietto famiglia a 16 euro per un adulto e un bambino e a 23 euro per due adulti e due bambini. Ingresso serale dalle 17.30 a 5,50 euro.

Per maggiori informazioni e prenotazioni: Tourist Information Ludwigsburg, Tel. +49 (0)71 41 9102252, touristinfo@ludwigsburg.de, www.ludwigsburg.de

Bad Mergentheim per tutta la famiglia

 

Un pittoresco centro storico da scoprire anche con GPS e appena fuori città la Valle del fiume Tauber, che, non a caso, vanta l’appellativo di “amabile” e una riserva naturale con il villaggio Koboldburg: sono questi gli ingredienti di Bad Mergentheim, tappa della famosa Strada Romantica, per una vacanza all’insegna della scoperta e del divertimento.

L’offerta per piccoli e grandi ospiti in città e dintorni è pressoché infinita: arte e cultura, tour in bicicletta, escursioni a piedi e canoa lungo il fiume Tauber e una riserva naturale con oltre 70 specie di animali su 35 ettari di superficie promettono un soggiorno indimenticabile per tutta la famiglia.

Scelto come residenza dai cavalieri dell’Ordine Teutonico nel XVI secolo, il castello di Bad Mergentheim racchiude il museo “Deutschordensmuseum”, che racconta l’avvincente storia dell’Ordine dal 1190 fino ad oggi tramite oggetti, opere d’arte, modellini e visite guidate e workshop per i più piccoli. Ovviamente c’è molto da scoprire anche in città e il modo più divertente per farlo è munirsi di GPS (disponibile gratuitamente presso l’ufficio del turismo) e partire alla scoperta del’antica residenza dell’Ordine Teutonico, scegliendo tra diversi tour. Appena fuori dalle mura cittadine, la natura offre infinite attività all’aria aperta. La riserva naturale “Wildpark Bad Mergentheim” offre un vero e proprio viaggio nel mondo degli animali (www.wildtierpark.de). Qui, dove i recinti sono realizzati con confini praticamente invisibili nel rispetto della flora e della fauna, è possibile avvistare oltre 70 specie di animali diverse, tra cui il branco di lupi più grande d’Europa, e partecipare ad attività ludico-educative pensate per i più piccoli e visite guidate con i ranger del parco. Sempre ai giovani visitatori è dedicato il mondo fantastico di Koboldburg, un piccolo villaggio composto da case e torrette tematiche (dalla clinica veterinaria al municipio, dalla farmacia all’officina) che di giorno funge da parco giochi di 2.000 mq e al tramonto si trasforma in un originale rifugio per la notte, in grado di offrire sistemazioni per gruppi di bambini e adulti. In alcune date fino a settembre è possibile pernottare anche con la propria famiglia al costo di 38 euro a bambino (gratis 0-3 anni) fino a un massimo di quattro e 42 euro ad adulto fino a un massimo di due, cena e colazione compresi.

Per maggiori informazioni sull’offerta turistica di Bad Mergentheim: Stadtverwaltung Bad Mergentheim, tel. +49 (0)7931 57-4815, tourismus@bad-mergentheim.de, www.bad-mergentheim.de/it.

Mainau: l’isola del divertimento

Nel cuore del Lago di Costanza, Mainau è uno scrigno di verde e profumi e colori che offre ogni tipo di avventura, divertimento e attività per i più piccoli. Vero e proprio parco giochi all’aria aperta, la cosiddetta Isola dei Fiori è amica delle famiglie, a cominciare dal prezzo di ingresso: i bambini fino a 12 anni entrano gratis. Dal “Mondo acquatico” alla fattoria con i recinti degli animali da accarezzare al maneggio dei pony, passando dalla “Casa delle farfalle”, un paesaggio tropicale che ospita oltre 120 diverse  specie di farfalle, dal “Giardino degli insetti”, per scoprire come vive per esempio il popolo delle api, dal “Villaggio degli gnomi” per bambini da 1 a 4 anni o dal parco fluviale di Blumi, la mascotte dell’isola. Non solo: a Mainau è possibile partecipare a un’emozionante caccia al tesoro – gratuita ma su prenotazione via mail all’indirizzo info@mainau.de o telefonica allo 0049 (0)75313030 fino al 25 ottobre, tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18, sabato, domenica e festivi dalle 9 alle 17 – oppure prendere parte alle speciali visite guidate per scoprire anche gli angoli più nascosti dell’isola sulle tracce dei cavalieri, antichi abitanti dell’isola, e di piante rare ed esotiche – prenotazioni via mail all’indirizzo info@mainau.de o telefoniche allo 0049 (0)75313030. La scuola “verde” Grüne Schule di Mainau, inoltre, organizza laboratori pensati per i più piccoli per diventare esperti giardinieri. E ancora per tutta la stagione estiva all’ingresso dell’isola i bambini ricevono in prestito un carrettino in legno, da restituire a fine giornata, dove mettere zaino, giochi, provviste e tutto quello che un’escursione sull’isola richiede.

Per i piccoli dai 10 anni in su Mainau riserva sorprese anche sulla limitrofa terraferma. Con il motto „Tutto fuori. Tutto dentro“ i visitatori possono scoprire in modo attivo e personale l’ecosistema del bosco all’interno del parco avventura „Erlebniswald Mainau“, facilmente raggiungibile a piedi dal parcheggio dell’isola. Su una superficie di 1,6 ettari il parco offre un percorso sensoriale con 15 stazioni. A esso si aggiungono passerelle sospese che arrivano fino a un’altezza di 8 metri, il “Baumwipfelpfad”, un percorso immerso nel verde del bosco con piattaforma panoramica sulle cime degli alberi, due case sugli alberi e un percorso vita che si snoda fino a 25 metri d’altezza

Per maggiori informazioni e prenotazioni: Mainau GmbH, tel. 0049 (0)7531 3030, info@mainau.de, www.mainau.de.

COME ARRIVARE

Il Baden-Württemberg è facilmente raggiungibile dall’Italia in auto, treno o aereo.

In particolare l’Aeroporto di Stoccarda – www.stuttgart-airport.com – è il punto di partenza ideale per raggiungere le diverse regioni turistiche, dal Lago di Costanza alla Foresta Nera, ed è ottimamente collegato all’Italia. Con l’orario estivo in vigore da fine marzo Germanwings opera da Milano Malpensa, Roma Fiumicino, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Lamezia Terme, Napoli e Olbia – www.germanwings.com; AirBerlin da Milano Linate, Firenze, Napoli, Olbia, Rimini  e Venezia – www.airberlin.com; Czech Airlines da Bologna (dall’1/9) – www.czechairlines.com; easyjet da Milano Malpensa – www.easyjet.com; Vueling da Roma Fiumicino – www.vueling.com.

 

 

 

 

Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Tumblr

Redazione

 
Avatar of Redazione
Inserire qui una breve nota biografica.


0 Commenti



Commenta per primo!


Risposte


(required)